MASSIMILIANO SAGGESE
Cronaca

Rozzano, bimbo azzannato dal pastore tedesco di famiglia: condizioni gravi ma stazionarie

Dopo una notte in ospedale, il piccolo sarebbe ora fuori pericolo. Il cane, chiuso in canile, sarà visitato dai veterinari di Ats

L'elisoccorso atterra all'Humanitas di Rozzano

L'elisoccorso atterra all'Humanitas di Rozzano

Rozzano (Milano) – Caute buone notizie dall'ospedale di Bergamo dove è ricoverato il bimbo di un anno azzannato alla testa e al volto dal pastore tedesco di famiglia: dopo una notte d’angoscia in ospedale, il piccolo sarebbe fuori pericolo. Le sue condizioni restano gravi ma stazionaarie.

Verosimilmente nei prossimi giorni il pastore tedesco, descritto come un cane tranquillo, posto sotto sequestro dalla polizia locale di Rozzano e chiuso in un canile, sarà visitato dai veterinari di Ats. Il dramma si era consumato domenica pomeriggio in un appartamento del quartiere Aler nel cuore di Rozzano. Il piccolo era stato azzannato in casa, probabilmente mentre il cane stava giocando.