Milano - Le riaperture delle attività saranno possibili da lunedì prossimo? Per Fabrizio Pregliasco, virologo e docente dell'Università Statale di Milano, si tratta di "un rischio". "Temo un nuovo 'liberi tuttì, sono pessimista rispetto a questa possibilità. Un'ulteriore onda è possibile che possa ripresentarsi se non si adottano comportamenti corretti", ha detto a "Un Giorno da Pecora", su Rai Radio1. Alla domanda su quali siano i luoghi più a rischio - a suo parere - tra palestre e ristoranti, il virologo ha risposto: "I luoghi più a rischio sono i ristoranti a mio avviso, perché ci si toglie la mascherina". 

Parlando dell'ipotesi di Italia-Turchia col pubblico con 25mila persone all'Olimpico, Pregliasco ha sottolineato che sarebbe "un bel rischio, fa impressione pensare a 25mila persone accalcate"  "Fare un tampone prima di entrare? Forse potrebbe esser utile per uno screening ma non si può esser sicuri su numeri così grandi", ha concluso. Infine una battuta sulla sua presenza in tv: "I miei figli mi contestano la 'sovraesposizione' in tv, quando mi vedono, cambiano canale..." ha scherzato il virologo dell'Università Statale di Milano e presidente Anpas.