Quotidiano Nazionale logo
24 apr 2022

Sesto San Giovanni, la moglie muore per malattia e lui si toglie la vita

Insieme fino alla fine: la tragedia in una rsa. La donna si è spenta sabato mattina, il coniuge non ha retto

laura lana
Cronaca
featured image
La rsa Fondazione La Pelucca onlus

Sesto San Giovanni (Milano), 25 aprile 2022 - Non ha retto alla notizia della morte della moglie e si è tolto la vita sabato sera nella casa di riposo di Sesto San Giovanni, gestita dalla Fondazione La Pelucca onlus. L’uomo, classe 1946, era ricoverato da tempo nella struttura: nel 2019 aveva avuto un ictus e, progressivamente, le sue condizioni erano peggiorate finché, in questo ultimo periodo, aveva iniziato anche a far fatica per parlare. La donna, di un paio d’anni più giovane, si trovava nell’hospice della stessa onlus.

L’anziano andava a trovarla tutti i pomeriggi. Ma sabato quell’appuntamento ormai fisso non si è potuto celebrare: la moglie è infatti morta in mattinata, togliendogli ogni ragione per continuare a vivere. A dare la notizia all’anziano sono state la figlia e la psichiatra. Per tutto il giorno l’uomo non ha dato segnali di disperazione né avvisaglie che potesse premeditare il gesto estremo: ha guardato la tv, ha mangiato, è rimasto tranquillo con gli operatori fino a quando l’addetto non lo ha sistemato e salutato in camera verso le 20.

Poi, in un frangente brevissimo, una manciata di secondi, la tragedia. Approfittando del cambio del turno tra gli operatori, ha spalancato la finestra della stanza e si è buttato nel vuoto. L’impatto è stato violento e il 76enne è morto sul colpo. Nessuna inchiesta è stata aperta: da parte del personale non è stata riscontrata nessuna omissione né responsabilità. E appena ci sarà il via libera del magistrato, si terranno le esequie. Il desiderio della famiglia è di poter celebrare insieme il funerale dell’uomo e della moglie.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?