Milano, 7 febbraio 2018 - Festival di Sanremo al via. Martedì sera è iniziata la 68esima edizione, condotta da Claudio Baglioni, che ne è anche direttore artistico, insieme a Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino. Ma il vero mattatore è Fiorello, che debutta per primo sul palco dell'Ariston: doveva fare lo 'scaldapubblico', ma si prende la scena con una doppia, irresistibile performance.

Il colore che impera tra i presentatori uomini è il nero. Stessa tinta scelta anche da Michelle Hunziker: elegante e affascinante in Armani Privé con una profonda scollatura accentuata dalle spalle imbottite. Strascico e applicazioni luccicanti impreziosiscono il tessuto. Capelli sciolti e trucco leggero. Il sorriso è il suo cavallo di battaglia, che anche stavolta travolge tutti. Michelle si dimostra dunque all'altezza del ruolo: preparata, spigliata e anche intonata. Porta avanti da sola il festival, soprattutto nella prima ora. Giusto qualche bacio e dichiarazione d’amore di troppo al marito Tomaso Trussardi, che appena la vede arrivare sul palco inizia a scattarle fotografie con il cellulare. Un uomo orgoglioso della propria moglie. Ma non è il solo, anche la figlia maggiore Aurora Ramazzotti lo è. La 21enne, seduta in platea al fianco del fidanzato Goffredo Cerza, sostiene così la mamma durante la diretta, ma anche via social. Poco prima dell'inizio, infatti, aveva affidato ad Instagram il suo augurio più bello. Accanto ad una fotografia che la immortala abbracciata a Michelle, aveva scritto: "La tua semplicità, il tuo calore umano, la tua bellezza e non parlo di quella esteriore mi rendono sempre più fiera di essere tua figlia. Qui con te in questo giorno speciale".