Stop ai gettonisti in Lombardia, la Regione lancia un bando per reclutare medici liberi professionisti

La conferma arriva dall’assessore al Welfare, Guido Bertolaso: “Si mira a riequilibrare un modello iniquo”. Chi più partecipare, entro quando è possibile fare domanda e come funzionerà la scelta

Una sala operatoria
Una sala operatoria

Milano, 9 gennaio 2024 – "Stop ai gettonisti.  L’Areu, agenzia regionale emergenza urgenza, ha infatti già pubblicato il primo avviso unificato che consentirà di assumere i medici liberi professionisti negli ospedali lombardi”. E’ quanto ha comunicato l'assessore regionale al Welfare, Guido Bertolaso, in occasione dell'apertura del bando Areu per il reclutamento di personale medico cui conferire incarichi libero professionali.

"È il primo passaggio - ha sottolineato l'assessore regionale in una nota - per riportare i medici all'interno del Servizio Sanitario Regionale. Il provvedimento, adottato dalla Giunta regionale, mira a riequilibrare un modello iniquo utilizzato da alcune cooperative di ' gettonisti'. Ritengo che la proposta economica per i liberi professionisti sia congrua rispetto al compenso che ricevono i colleghi dipendenti ospedalieri”.

Il compenso

Il compenso orario omnicomprensivo lordo sarà di 80 euro per tutte le attività di emergenza urgenza intra ospedaliera di medici specialisti e di medici non specialisti con più di 3 anni di esperienza specifica; 60 euro per specializzandi da destinare sia ai Ps sia ai Servizi di anestesia e rianimazione, con profilo di competenza e livelli di autonomia compatibili con i documenti di riferimento regionali, sia per la specialità di Meu (Medicina di emergenza urgenza) ed equipollenti, sia per altre specialità da destinarsi ad aree di Ps (ad es. ortopedia, chirurgia). Infine, sarà di 40 euro per i medici specialisti in qualsiasi disciplina, medici non specialisti e medici specializzandi dedicati agli ambulatori 'codici minori'. "Il nostro auspicio – ha concluso Bertolaso - è che questi medici decidano di rientrare nel Sistema Sanitario partecipando anche ai bandi di concorso”.

Chi può partecipare al bando

Possono fare domanda di partecipazione all'avviso di Areu gli specialisti in Anestesia, Rianimazione, Terapia intensiva e del dolore, specialisti in Medicina d'emergenza urgenza, medici in formazione specialistica in tutte le discipline e medici non specialisti.

Il termine di presentazione della domanda

Il termine per la presentazione della domanda di partecipazione è fissato entro le 24 di sabato 20 gennaio 2024. Informazioni a questo indirizzo.

La procedura, come funzionerà

Funzionerà così: al termine della procedura comparativa sarà predisposto un elenco di medici idonei cui conferire incarichi libero professionali per prestare attività di emergenza urgenza intra ospedaliera presso i servizi di anestesia e rianimazione, il pronto soccorso e gli ambulatori per i 'codici minori' degli enti del servizio sanitario di Regione Lombardia.

Areu, come spiegato in precedenza da Bertolaso, è stata individuata come cabina di regia. E attualmente è stata avviata una rilevazione dei bisogni di copertura dei servizi sanitari con le strutture sanitarie regionali. L'incarico sarà conferito dai singoli enti del Ssr che attingeranno dall'elenco predisposto da Areu, scorrendo l'elenco degli idonei in ragione delle specifiche esigenze. Ogni ente potrà attingere più volte (per massimo di 3 volte ciascuno) dall'elenco per il conferimento di ulteriori incarichi libero professionali a parità di condizioni. Il singolo professionista potrà essere titolare di vari incarichi libero professionali conferiti da enti diversi.