Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
21 apr 2022

Liliana Resinovich, ultime notizie: i punti fermi nelle indagini della procura

Dopo oltre 4 mesi, ecco cosa sappiamo del giallo che ha diviso Trieste (e l'Italia)

21 apr 2022
rita bartolomei
Cronaca

Trieste, 21 aprile 2022 - Liliana Resinovich, il giallo di Trieste dopo oltre 4 mesi resta senza una soluzione. Ecco cinque domande e i punti fermi fissati dalla procura.

1. Qual è la causa della morte?


"Secondo il medico legale, non sono stati rilevati traumi da mano altrui atti a giustificare il decesso". Infatti l'autopsia "attribuisce la causa della morte a scompenso cardiaco acuto". Così il procuratore di Trieste De Nicolo nel comunicato dell'11 gennaio.

Liliana Resinovich, le date chiave nel giallo di Trieste
Liliana Resinovich, le date chiave nel giallo di Trieste

2. Qual è il reato ipotizzato dalla procura?

Nello stesso giorno di gennaio, la procura annunciava: "Al momento non vi è ragione per modificare la rubricazione del fascicolo processuale aperto all’indomani della scomparsa di Liliana Resinovich a carico di ignoti per l’ipotesi di sequestro di persona ex articolo 605 del codice penale".  Da allora, non ci sono state variazioni. Non esiste dunque un fascicolo aperto per omicidio. Anche se il procuratore aveva chiarito che quell'ipotesi di reato iniziale andava ritenuta assolutamente provvisoria.

Liliana Resinovich, per gli amici Lilly
Liliana Resinovich, per gli amici Lilly

3. Ci sono indagati?

No. Il fascicolo risulta ancora aperto a carico di ignoti. 

4. Cosa hanno rivelato le analisi sulle suole delle scarpe?


Sulle suole c'erano tracce di terra compatibile (anche) con il boschetto nel quale è stato trovato il cadavere, il 5 gennaio. Lilly Resinovich era scomparsa da casa la mattina del 14 dicembre. Il corpo è stato scoperto più di due settimane dopo nel parco dell'ex ospedale psichiatrico, a un chilometro e mezzo dalla sua abitazione.

5. Quando è morta Liliana Resinovich?  Ha lasciato una lettera d'addio?

Sulla tomba della 63enne, al cimitero Sant'Anna di Trieste, è stata indicata la data del ritrovamento, il 5 gennaio. Ma non ci sono certezze. E non è stato trovato alcun messaggio. Un biglietto naturalmente accrediterebbe l'ipotesi del suicidio. Scenario però respinto da familiari e amici che hanno una certezza: Lilly è stata uccisa. Ma con quale movente? Il rebus continua.




 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?