Maggy Gioia e Alex Djordjevic
Maggy Gioia e Alex Djordjevic

Milano, 22 ottobre 2019 -  E' questione di ore. Dopo lo straordinario successo di pubblico e critica delle prime tre edizioni, “Il Collegio”, in onda a partire da questa sera, martedì 22 ottobre su Rai2, quest’anno catapulta un gruppo di ragazzi tra i 14 e i 17 anni nel 1982, un anno in cui molti dei loro genitori - probabilmente - frequentavano la scuola media. Come si troveranno questi adolescenti nati negli anni 2000 nei panni che furono di mamma e papà?

Scelti tra più di 22mila ragazzi che si sono iscritti ai provini, il doppio rispetto allo scorso anno, sono venti gli studenti che formeranno la classe più rigorosa della tv e tra loro ci sono due lombardi: Maggy Gioia, 14enne di Milano e Alex Djordjevic, 15enne di Nerviano (Milano). Maggy frequenta la terza media dalle Suor Orsoline. E' molto studiosa e orgogliosa di esserlo. Si ritiene più intelligente e più educata dei suoi coetanei. Per via dell’ignoranza dilagante dichiara che "siamo tutti spacciati". Non è ottimista nei confronti del futuro dell’umanità, ma lo dice con il sorriso sulle labbra. Ama Manzoni e i Promessi Sposi; da grande vorrebbe fare il funzionario della Farnesina. Partecipare a 'Il Collegio' per riscoprire le regole di un tempo. Alex  frequenta la prima superiore all'Isis. E' un ragazzo eesponsabile ed estroverso, ha un viso che colpisce. Molto sicuro di sé, si sente figo e non lo nasconde. Il suo obiettivo nella vita è avere successo: vuole diventare ricco per fare stare bene la propria famiglia. Per questo sogna di fare lo stilista o l’attore. Vive con la madre, 3 sorelle e un fratello. Ha perso il padre da piccolo e questo vuoto lascia intuire una tenerezza nascosta sotto la scorza da uomo duro.

Gli altri ragazzi sono Mariana Aresta, 16 anni (Bitritto – BA); Asia Busciantella Ricci, 15 anni (Trevi – Pg); Martina Brondin, 17 anni (Albignasego – PD); Francesco Cardamone, 14 anni (Roma); George Ciupilan, 17 anni (Stella - SV); Vincenzo Crispino, 16 anni (Napoli); Vilma Maria D’Addario, 15 anni (Potenza);  Claudia Dorelfi, 14 anni (Roma); Samuele Fazzi, 17 anni (Massa – MS); Giulio Maggio, 15 anni (Montespertoli – FI); Benedetta Matera, 14 anni (Napoli); Gabriele Montuori, 14 anni (Marcianise – CE); Gianni Nunzio Musella, 17 anni (Moncalieri – TO); Alysia Piccamiglio, 15 anni (Soldano – IM); Sara Piccione, 16 anni  (Dolo –VE); Nicolò Robbiano, 15 anni (Quattordio – AL); Mario Tricca, 15 anni (Castel Madama – RM); Roberta Maria Zacchero, 16 anni (Torino).

Ecco, poi, il corpo docente con a capo Paolo Bosisio (Il Preside)con i volti già presenti nelle precedenti edizioni: David Wayne Callahan (Inglese), Alessandro Carnevale (Arte); Andrea Maggi (Italiano ed Educazione Civica); Maria Rosa Petolicchio (Matematica e Scienze); Luca Raina (Storia e Geografia); Lucia Gravante (Sorvegliante); Piero Maggiò (Sorvegliante) le new entry  Daniele Calanna (Educazione fisica), Giovanna Giovannini (Educazione musicale), Valentina Gottlieb (Aerobica), Carlo Santagostino (Informatica) e Carmelo Trainito (Breakdance).

La location è la stessa di sempre: il Collegio Convitto di Celana di Caprino Bergamasco, in provincia di Bergamo. La struttura, nata nel 1579 per volontà di San Carlo Borromeo, funzionava come collegio maschile e femminile e come istituto scolastico per i semi-convittori e per gli studenti esterni. Erano presenti circa 1.000 studenti di cui 700 vivevano all’interno. Tra gli studenti più noti ci fu anche Papa Roncalli.

Tra le novità della quarta stagione: Simona Ventura, che riporterà, attraverso i suoi ricordi ed emozioni, i telespettatori nei mitici anni ’80. “Il Collegio”, dal format internazionale “Le Pensionnat – That’ll teach’em” di cui la Rai ha acquisito i diritti, è realizzato in collaborazione con Magnolia (Banijay Group): un programma scritto da Luca Busso, con Valentina Monti, Marco Migliore, Elia Stabellini, Laura Cristaldi, Emanuele Morelli, Matteo Corfiati, Piera Sorrentino; con la regia di Fabrizio Deplano.