Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
15 giu 2021
15 giu 2021

Le gaffe di Joe Biden al G7: dalla caduta di stile con la regina Elisabetta alle "amnesie"

Il presidente degli Stati Uniti non si toglie gli occhiali al cospetto della sovrana e rispondendo ai giornalisti confonde per tre volte la Libia e la Siria

15 giu 2021
Former Vice President Joe Biden speaks to the Chicago Council on Global Affairs at the Palmer House Hilton, Wednesday, Nov. 1, 2017 in Chicago. (Ashlee Rezin/Sun Times via AP)
Joe Biden (Ansa)
Former Vice President Joe Biden speaks to the Chicago Council on Global Affairs at the Palmer House Hilton, Wednesday, Nov. 1, 2017 in Chicago. (Ashlee Rezin/Sun Times via AP)
Joe Biden (Ansa)

Washington, 15 giugno - Il primo a sottolineare l'età di Joe Biden era stato un infuocato Donald Trump che già nel 2019 aveva lanciato una stilettata al futuro presidente degli Stati Uniti: "In confronto a lui mi sento un ragazzino, io sono un uomo giovane e pieno di vita". Parole in perfetto stile trumpiano, bollate come politicamente scorrette e - pareva - destinate all'oblio. Ma alla luce delle gaffe del numero 1 della Casa Bianca al G7 della Cornovaglia, l'America (e non solo) si interroga sull'età di Biden, che con i suoi 78 anni è il presidente più anziano nella storia degli Stati Uniti.

Più che gaffe, quelle di Biden sono apparse come amnesie, imperdonabili mancanza di lucidità. E i suoi detrattori non hanno mancato di imputarli alla sua non più giovane età. L'ultima gaffe in ordine di tempo, e forse la più imbarazzante quella registrata durante il confronto con la stampa di ieri. Biden ha confuso per ben tre volte la Libia e la Siria mentre stava rispondendo a una domanda della Nbc sulle azioni che l’amministrazione intendeva intraprendere contro la Russia. Il presidente ha menzionato gli interventi militari dei russi nel Paese guidato da Bashar Al Assad, ma per tre volte, si è confuso e ha parlato di Libia. Quindi ha affermato che Mosca aveva fatto il passo più lungo della gamba con i raid in Siria, infine ha citato la Libia contribuendo ad alimentare la confusione. Poi ha parlato di “ricostruire la Siria, la Libia…”, disorientando ulteriormente i presenti.

Ma non è tutto. Mentre sedeva al tavolo con i grandi del mondo, Biden sembra dimenticare che Boris Johnson ha già introdotto il presidente del Sudafrica. Così il presidente Usa lo interrompe aggiungendo: “… e il presidente del Sudafrica”, come a volerlo introdurre. Nel gelo generale, Johnson, visibilmente imbarazzato, gli ricorda che lo aveva già menzionato.

C'è poi lo scivolone davanti a sua maestà. Il presidente Usa ha infatti rotto il protocollo durante l'incontro con la regina Elisabetta, che aveva invitato Biden e la first lady a prendere un the nel castello di Windsor. Al cospetto della sovrana il presidente non si è tolto gli occhiali da sole mentre veniva eseguito l’inno nazionale degli Stati Uniti. Rivolgendosi infine alla regina, Biden avrebbe detto: "Non credo che si offenderà se dico che mi ha ricordato mia madre". 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?