Quotidiano Nazionale logo
14 feb 2022

Miss Italia 2021, Francesca Mamè: "Ho lottato fino all'ultimo per diventare la numero uno"

La 19enne milanese è stata la migliore delle ragazze lombarde in gara. Ora riposerà qualche giorno, poi tornerà al lavoro di modella

alessandro brambilla
Cronaca

Milano, 14 febbraio 2022 -  La napoletana Zeudi Di Palma è Miss Italia 2021. La storia infinita dell’edizione 2021 del concorso di Patrizia Mirigliani si è concluso ieri sera con la finale al Casinò di Venezia. In Laguna è stato recuperato l’evento inizialmente programmato per il 19 dicembre e interrotto per la positività al Covid di due partecipanti.  Alla finale trasmessa su streaming Helbiz la migliore delle lombarde è stata Francesca Mamè, 19 anni, milanese di Senago. Alla finale del Casinò di Venezia hanno partecipato 19 concorrenti. Dovevano essere 20; la laziale Beatrice Scolletta ha dato forfait a 60 ore dalla finale causa improvvisa positività al Covid.

L’esotica Francesca Mamè, Miss Lombardia, è uscita di scena quando le concorrenti superstiti da sei sono diventate tre. Normalmente le eliminate nella fase 6-3 vengono considerate quarte a pari merito. “Non ho vinto e nemmeno sono salita sul podio – ha dichiarato Francesca oggi al rientro – però sono molto contenta”. E’ arrivata all’ultimo gradino, quello che precede la volata per il podio. “Quando hanno detto che ero eliminata – ammette – ho provato per alcuni minuti tristezza e amarezza. Penso sia comprensibile. Forse è stato il destino. Poi ho ragionato e sono consapevole che potrò raccontare ai miei figli che ho lottato per diventare la numero uno d’Italia praticamente fina all’ultimo, e ciò mi inorgoglisce”.

E’ un’edizione di Miss Italia di cui si parlerà a lungo. “Per me – continua Francesca Mamè – è iniziata con le selezioni di giugno e ha creato una tensione interminabile. Chiaramente anche alle altre concorrenti finaliste; di molte sono diventata amica, abbiamo costituito un bel gruppo di lavoro nella finale più innovativa della storia”. La gara di finale era divisa in tre fasi: originalità, trasformazione e impatto. In quella di trasformazione le finaliste hanno recitato sfoggiando costumi veneziani. “Mi è piaciuta – assicura la senaghese – e in tutte le tre fasi ho dato il 100 % di mè stessa, non ho nulla da rimproverarmi”. C’è chi avrebbe preferito una finale con formula tradizionale, sullo stile delle selezioni regionali. “Al Casinò di Venezia – puntualizza Miss Lombardia – abbiamo comunque sfilato come quando ho vinto la selezione di base e il titolo regionale . A me sarebbe andato bene anche un copione vecchio stampo. Forse è stato meglio farlo coi costumi veneziani, la recitazione e le altre innovazioni: è un modo di più per entrare nella storia del concorso”.  Ora Francesca riposerà qualche giorno poi tornerà a lavorare come modella.

La bergamasca Beatrice Farina, 20 anni, ha gareggiato a Venezia col titolo Miss Bella dei Laghi Lombardia. La frizzante fanciulla di Gorlago è stata eliminata alla prima scremata, quando le protagoniste da 19 sono diventate 10. Beatrice è tuttavia contenta: “Gareggiare in una finalissima alla quale partecipano solo 19 ragazze, dopo che diverse centinaia sono state eliminate nelle selezioni di tutta Italia, è un notevole successo. Lo ammetto: speravo di ottenere un risultato migliore in finale, però ho dimostrato la persona che sono e per me è quello che conta. Ho vissuto una serata magica, davanti alle telecamere. E’ quello che ho sempre sognato , e abbiamo sfilato davanti a Elisabetta Franchi e altri addetti ai lavori importanti. Una serata indimenticabile benchè il concorso sia sempre stato un gioco per me”. Il gioco momentaneamente è finito. “Ora mi concentrerò sull’Università, riprenderà una vita quasi normale”. Nei giorni di vigilia Beatrice Farina ha più volte dichiarato che spera di aprirsi un varco in tv e nella moda.

Ha partecipato con onore alla finale in Laguna senza arrivare nelle prime posizioni anche Alessia Cardinale, la diciannovenne pavese di Garlasco in possesso del titolo Miss Cinema Liguria vinto a Taggia, nei pressi di Sanremo. Logicamente Alessia a Venezia rappresentava la Liguria.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?