Inizia il conto alla rovescia per il passaggio delle televisioni al nuovo digitale terrestre DBV-T2 che consentirà di sfruttare le nuove tecnologie di trasmissione legate alla rete 5G e di godere di una qualità e definizione più alte. Un passaggio obbligato che costringerà milioni di italiani a cambiare televisione e per il quale è stato previsto un bonus rottamazione del governo. Quali sono i televisori che non funzioneranno più? La regola aurea è molto semplice. Al di là di ostici tecnicismi, basti sapere che le tv che non "prendono" i canali ad alta definizione dal 500 in avanti non potranno più essere utilizzati. O ancora più semplicemente basta sintonizzarsi sui canali 100 e 200 rispettivamente di Rai e Mediaset: se li vedete, la vostra tv è compatibile. In sintesi, andranno sostituiti qualcosa come 15 milioni di apparecchi. su cui a breve inizieranno a spegnersi alcuni canali. Ma ecco tutte le date e le istruzioni da conoscere per lo switch-off.

Il calendario

15 ottobre 2021

Non è solo la data in cui il Green Pass diventa obbligatorio nei luoghi di lavoro. No, il 15 ottobre segna anche l'avvio della migrazione alla nuova tecnolgia. Da questo giorno, infatti, le emittenti televisive hanno la facolta' (ma non ancora l'obbligo, che arrivera' a fine anno) di introdurre la codifica MPEG-4 per la distribuzione dei canali Tv. La Rai per esempio dovrebbe cominciare con i canali tematici, per poi passare a inizio 2022 a quelli generalisti. Successivamente comincera' la road map per la dismissione della codifica MPEG-2: il passaggio consetira' di avere su una stessa frequenza piu' canali con una qualita' migliore.

15 novembre-18 dicembre 2021

Lo switch off comincia in area 1A., ovvero la Sardegna.

3 gennaio-15 marzo 2022

Si passa in area 2 per il nuovo digitale terrestre. Le Regioni: Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia tranne la provincia di Mantova, provincia di Piacenza, provincia di Trento, provincia di Bolzano. Coinvolta anche anche l'area 3 con Veneto, provincia di Mantova, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna tranne la provincia di Piacenza.

1 marzo-15 maggio 2022

Parte l'area 4 con Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata, Abruzzo, Molise, Marche. 

1 maggio- 30 giugno 2022

Si chiude con l'area 1B: Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania.

1 gennaio 2023

Termino entro il quale si completerà il passaggio al al DBV-T2 chi si e' reso necessario, oltre che per ottenre una migliore qualita' Tv, anche per la cessione di alcune frequenze al 5G. 

La prova del nove

Se riuscirete a vedere le trasmissioni (ovvero una schermata blu con la scritta "Test Hevc main 10") sui canali 100 e 200 di Rai e Mediaset saprete che il vostro apparecchio e' gia' abilitato. Se avete una Tv acquistata prima del 2015 e' quasi sicuro che non vedrete nulla. E avrete allora bisogno di una vuova televisione o di un decoder. O di un'antenna over-the-air. Il ministero dello Sviluppo Economico ha previsto un Bonus TV Rottamazione pari al 20 per cento del prezzo di acquisto, con uno sconto possibile fino a 100 euro. Si ottiene direttamente alle casse a fronte del conferimento di un vecchio TV da inviare allo smaltimento. Riguarda un nucleo familiare (non si puo' dunque chiederlo per ogni componente della famiglia). E bisogna essere in regola con il canone RAI.