Quotidiano Nazionale logo
2 mag 2022

Attacco hacker agli ospedali. Perché le cartelle mediche valgono una fortuna

Fatebenefratelli e Sacco di Milano colpiti. L'esperto: le strutture sanitarie sono tra le realtà più a rischio cyber

H2FPTF Hackers and green digital computer writing
Hacker all'attacco di due ospedali milanesi

Le cartellle mediche sono un vero tesoro per i cyber criminali con l'enorme e precisa quantità di dati personali, non solo sanitari,  che contengono. Informazioni che hanno un notevole mercato ovviamente illegale. A spiegarlo è Pierguido Iezzi, Ceo di Swascan (Tinexta Cyber), la società a capo del polo Italiano della cybersecurity, dopo l'attacco hacker avvenuto ieri nei confronti del Fatebenefratelli e oftalmico, Luigi Sacco, ospedale dei Bambini Vittorio Buzzi, l'ospedale Macedonio Melloni e 33 sedi territoriali.

 "Qualsiasi attacco cyber verso il mondo ospedaliero e sanitario è da considerarsi un attacco diretto sferrato contro le infrastrutture critiche del nostro Paese. Non dimentichiamo che le strutture sanitarie sono tra le realtà più a rischio cyber. Vuoi perché il comparto sanitario più di ogni altro ha dovuto imprimere una svolta di digital transformation obbligata causa pandemia, vuoi perché le cartelle e i dati sanitari sono tra i più completi e quindi ambiti dai Criminal Hacker".

"Al momento - aggiunge - mancano i dettagli, ma la tensione attorno alla situazione tra Russia e  Ucraina e le forti parole di monito rilasciate da Lavrov nei confronti del nostro Paese potrebbero portare a una facile strumentalizzazione legata alle possibili motivazioni. Con grande probabilità, si tratta dell'ennesimo episodio di cyber crime".

"Lo ricordano anche le stesse parole del Presidente del Copasir Adolfo Urso che aveva sottolineato come la Russia sia il Paese più attrezzato al mondo per la guerra cibernetica e di conseguenza sia imperativo alzare il livello di guardia", chiude Iezzi. In una precedente analisi la Swascan aveva analizzato 20 infrastrutture critiche rilevando una media di 2085 potenziali vulnerabilità tecnologiche e circa 52.555 mail compromesse.

Protezione dei dati personali, allarme frodi in Italia: ecco le 10 maggiori cyber-minacce

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?