L'arrivo dei medici cinesi a Malpensa
L'arrivo dei medici cinesi a Malpensa

Milano, 28 marzo 2020 - I primi 10 sono arrivati dalla Cina lo scorso 18 marzo, ma a pieno regime saranno circa 300. Medici, infermieri e tecnici cinesi daranno una grande mano al servizio sanitario della Lombardia.

La distribuzione, passibile comunque di modifiche in base a nuove esigenze, dovrebbe essere la seguente: Cremona (25 infermieri e 12 medici), Crema (25 infermieri e 12 medici), Seriate (25 infermieri e 17 medici), Bergamo Papa Giovanni XIII (25 infermieri e 12 medici), Brescia Spedali Civili (25 infermieri e 15 medici), San Matteo Pavia (25 infermieri e 12 medici), Lecco (25 infermieri e 12 medici) Asst 7 Laghi di Varese (25 infermieri e 12 medici), Treviglio (25 infermieri e 12 medici). Un aiuto imponente. D'altra parte l'attenzione della Cina alla Lombardia era stata già testimoniata dalla visita a Milano, lo scorso 19 marzo, del vicepresidente della Croce rossa cinese, Sun Shuopeng, che in quell'occasione aveva ammonito: "Qui non avete misure abbastanza severe. C'e' gente in strada, i trasporti pubblici funzionano, avete persone negli hotel, non mettete le maschere. A Wuhan gli ospedali hanno potuto iniziare a trattare i pazienti e ridurre il numero delle persone ammalate un mese dopo aver adottato il blocco completo. Se vengono aumentate le misure di quarantena è più facile trovare le persone esposte che possono avere un trattamento migliore".