Quotidiano Nazionale logo
11 feb 2022

Rissa a colpi di martello e manico di scopa tra vicini, per un secchio d'acqua: 5 arresti

E' successo a Catania dove due famiglie si sono fronteggiate senza esclusione di colpi. Un ferito grave

featured image
I carabinieri intervenuti per sedare la rissa tra vicini

A volte basta poco, pochissimo per scatenare un rissa tra vicini di casa. Come successo a Belpasso, in provincia di Catania, dove la lite per un secchio d'acqua si è conclusa con cinque arresti domiciliari.  In particolare i carabinieri hanno eseguito un'ordinanza emessa dal gip del Tribunale etneo nei confronti di un uomo di 63 anni e di due donne, di 48 e 22 anni, della stessa famiglia. I tre avrebbero partecipato a una rissa condominiale a colpi di martello e manici di scopa con i due componenti di un altra famiglia, un 39enne e una 33enne, che erano già finiti ai domiciliari per gli stessi fatti.

Alla base dello scontro un secchio d'acqua svuotato dalla 33enne sull'appartamento sottostante. In un primo momento la lite è stata soltanto verbale ma in seguito, nonostante i tentativi di pacificazione di altri vicini di casa, i protagonisti sono passati alle vie di fatto fronteggiandosi con un manico di scopa e un martello. Il risultato è stato di lesioni da entrambe le parti e uno dei due uomini ha subito anche una ferita all'addome che ha reso necessario il trasporto in ambulanza all'ospedale Cannizzaro di Catania. Gli animi si sono calmati con l'arrivo dei carabinieri, avvertiti da alcuni residenti della zona

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?