Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
23 feb 2022

Castelleone: vandalo scatenato molesta una passante

I carabinieri di Castelleone denunciano un 26enne che il 2 febbraio scorso mise a soqquadro il paese

23 feb 2022
pier giorgio ruggeri
Cronaca
I carabinieri hanno ascoltato i testimoni e visionato i filmati delle telecamere Il colpevole, uno straniero, alla fine è stato identificato ma non rintracciato
Carabinieri
I carabinieri hanno ascoltato i testimoni e visionato i filmati delle telecamere Il colpevole, uno straniero, alla fine è stato identificato ma non rintracciato
Carabinieri

Castelleone (Cremona) - Il 2 febbraio sarà una data che resterà in mente a un 26enne che in quel giorno, in preda all’ira ma forse non solo, ha seminato danni e paura nel Borgo. L’uomo, nel pomeriggio, si era reso responsabile di danneggiamenti ad alcune auto. La vicenda era arrivata agli onori della cronaca perché questa persona era entrata in uno studio e aveva chiesto dei soldi. Accompagnata alla porta, nei pressi aveva trovato un badile e con questo aveva fracassato alcuni cristalli di auto in sosta. Partendo da questo episodio i carabinieri avevano cercato immagini di videocamere di sorveglianza che aiutassero a identificare il responsabile e in effetti alcuni fotogrammi erano stati reperiti. Solo che proseguendo nelle indagini i militari si erano resi conto che questa persona aveva causato ben altri danni. Infatti, nella mattinata, il 26enne si era portato in stazione e con una pietra aveva danneggiato i monitor della sala d’aspetto.

Ma non era finita lì, perché lo stesso individuo era stato segnalato intorno alle 13.30 in centro. Lì aveva preso di mira senza alcun motivo una donna che stava camminando per la strada e con un pallone l’aveva fatta bersaglio di alcuni tiri. Poi, dal centro si era portato a Borgo Serio dove aveva continuato la sua escalation frantumando cruscotti. Infine, incontrando sulla sua strada alcune fioriere di un’abitazione privata, le aveva fracassate.

A quel punto, sfogata la propria ira, il giovane se n’era andato. L’attività dei carabinieri è consistita nell’ascoltare i testimoni e reperire i filmati delle telecamere, alcuni dei quali avevano immortalato tutte le imprese del vandalo che, in alcune riprese, si vedeva chiaramente in volto. Così il 26enne è stato identificato e denunciato per molestie, danneggiamenti, porto abusivo di oggetti atti a offendere. L’uomo, uno straniero, non è stato rintracciato. Le telecamere della stazione, dopo tutti i fatti che gli sono stati attribuiti, l’hanno immortalato mentre sale su un treno con direzione Cremona.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?