Panetti di hashish spuntano in una valigia trovata in riva al fiume

Una valigia con quattro panetti di hashish viene trovata lungo il Naviglio Grande a Soresina. I carabinieri scoprono la droga, del valore di 8000 euro, senza indizi sul proprietario.

Panetti di hashish spuntano in una valigia trovata in riva al fiume

Panetti di hashish spuntano in una valigia trovata in riva al fiume

Una valigia con quattro panetti di hashish scende lungo il Naviglio Grande, si arena sulla sponda in territorio di Azzanello dove viene notata da una pattuglia di carabinieri. Ieri mattina una pattuglia di militari di Soresina, nel consueto giro di ispezione, ha notato sulla sponda del fiume, in territorio di Azzanello, frazione di Soresina, una valigia in prossimità dell’acqua. I militari sono scesi fino al Naviglio Grande per verificare se sulla stessa vi fossero indizi utili a stabilire l’appartenenza, ma hanno visto ben presto che la valigia non aveva particolari o indirizzi che potessero far risalire al suo proprietario. Dopo di che i carabinieri l’hanno aperta e, sorpresa, al suo interno, ottimamente conservati, c’erano quattro panetti di hashish. Lo stupefacente era avvolto in un involucro di plastica molto aderente che aveva permesso alla droga di passare indenne nell’acqua del Naviglio Grande che, invece, aveva deteriorato la valigia. Nessun segno che potesse dare una mano ai militari a risalire al proprietario. La valigia e i quattro panetti di hashish sono stati portati in caserma dove lo stupefacente è stato pesato. Alla fine sono risultati 424 grammi di stupefacente del valore di circa 8000 euro. Pier Giorgio Ruggeri