Quotidiano Nazionale logo
26 feb 2022

Lite tra vicini armati di mazza da baseball e ascia

I due rivali sono finiti contusi al Pronto soccorso in ambulanza. Entrambi sono stati denunciati

Due in ospedale, due denunce, botte da orbi e liti a più non posso. Allarme intorno alle 21 di martedì in un caseggiato del paese. Dopo essersele suonate due vicini casa, uno di 22 e l’altro di 69 anni, hanno pensato di arrivare al secondo round, stavolta armati. Il 22enne con una mazza da baseball e l’altro addirittura con un’ascia. La lite, scaturita da divergenze mai appianate, esplode quando i due si affrontano nuovamente. Il 69enne arriva allo scontro a mani nude, mentre il 22enne ha gioco facile perché è armato di mazza da baseball con cui colpisce ripetutamente l’avversario. Che, lungi dal battere in ritirata, entra in casa e riesce armato di un’ascia, con propositi di vendetta molto bellicosi. A quel punto prima che i due si facciano davvero male, arrivano familiari e amici che si mettono in mezzo, prendono l’ascia e la mazza da baseball e aspettano l’arrivo dei mezzi di soccorso da Crema e dei carabinieri da Vailate. In breve sul posto ci sono due ambulanze che portano i due contendenti contusi in Pronto soccorso. Intanto i militari svolgono la loro indagine, sequestrano le armi e provvedono a denunciare entrambi i litiganti per porto abusivo di oggetti atti a offendere. Tra qualche tempo se la vedranno entrambi con un giudice.

Pier Giorgio Ruggeri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?