Quotidiano Nazionale logo
14 mar 2022

Forze dell’ordine aggredite da ragazzini

Hanno accerchiato i poliziotti sotto la casa dell’amico. E poi spintoni, insulti e minacce. Cinque ragazzi, di cui due minorenni devono rispondere di resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale. Il 2 marzo in un quartiere di Cremona, avevano tentato di ostacolare il lavoro degli inquirenti arrivati all’abitazione di un 21enne che il giorno prima con una pistola soft air aveva colpito una altro ragazzo sul piazzale delle Tramvie. I giovani per impedire il blitz dei poliziotti sotto casa li hanno accerchiati, insultati, spintonati e minacciati, tanto che sono dovuti intervenire altri colleghi e i carabinieri. I cinque, già noti per i loro precedenti, hanno anche tentato di danneggiare le auto della Squadra Mobile, saltando anche sul mezzi dei vigili del fuoco per impedire che aiutassero gli agenti a salire. Per finire, in una sorta di sfida, coi loro smartphone hanno ripreso tutto e poi pubblicato sui social. Da.Re.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?