Le eccellenze del "made in Italy" in mostra al "BonTà"

La 19esima edizione di terrà dal 24 al 26 febbraio negli spazi di CremonaFiere

Passaporto del marubino

Passaporto del marubino

Cremona, 20 febbraio 2024  - E' un viaggio enogastronomico sulle vie del gusto Made in Italy alla scoperta delle eccellenze del Made in Italy, la diciannovesima edizione del "BonTà"in programma a CremonaFiere dal 24 al 26 Febbraio.

Tre giorni di eventi, presentazioni, masterclass e premiazioni assaggiando i migliori prodotti dei territori italiani. Una delle novità dell'edizione 2024 è l'area dedicata esclusivamente ai produttori di vino grazie alla collaborazione con GustoDivino, qui amanti del vino, sommelier e operatori del settore potranno degustare, scoprire e acquistare direttamente dal produttore svariate tipologie di vini provenienti da tutta Italia. Ci saranno prodotti caseari come il parmigiano reggiano delle vacche rosse, pecorino con pera fichi e tartufo, mozzarella di bufala o gorgonzola di svariati gusti, accompagnati da salumi e mostarde ma anche confetture e salse senapate. Spazio anche ai prodotti ittici di Lampedusa affumicati e conservati sott’olio come il tonno o paté di pesce alla focaccia farinata toscana ma anche il pesto e testaroli liguri. Le nocciole piemontesi e l'olio pugliese dal sapore distintivo con note di amaro, piccante e fruttato, ma anche le mostarde lombarde. La manifestazione sarà anche un'occasione per riscoprire le tradizioni enogastronomiche ma anche attrezzature da cucina dai forni alla coltelleria, ma anche pentole e robot, passando per arredi e abbigliamento adatto per diventare uno Chef perfetto.

Gli eventi

Il fil rouge e protagonista degli eventi, quest'anno, sarà Marubino, una pasta ripiena da servire asciutta o in brodo, vera icona della tradizione gastronomica di Cremona e del suo territorio, per scoprirne la storia e i segreti. Sabato 24 febbraio dalle 11 alle 13 verrà realizzato un maxi marubino dalle mani esperte delle sfogline guidate da Rina Poletti dell’Accademia della Sfoglia per deliziare gli occhi del pubblico che potranno ammirare la creazione live di una vera e proprio opera d’arte gastronomica che resterà in esposizione nei giorni della kermesse. Appuntamento sabato 24 febbraio dalle 14.30 alle 17 con vere e proprie sfide gastronomiche grazie alla "champions league della pasta ripiena in brodo". Otto sfogline provenienti da diverse province si sfideranno a suon di matterello realizzando la loro versione migliore di pasta ripiena. A sfidarsi saranno le province di Piacenza con gli anolini, Cremona con i marubini, Mantova con gli agnolini, Parma con gli anolini, Reggio Emilia con i cappelletti, Bologna con i tortellini e Ferrara con i cappelletti. La competizione ad eliminazione diretta vedrà come arbitri una giuria di esperti che voteranno la migliore pasta ripiena fino a decretare la vincitrice.

E se i marubini devono essere realizzati secondo delle regole ben precise non può mancare un focus sul brodo. La tradizione vuole che i marubini siano serviti “nei tre brodi”. Come realizzarlo al meglio? Se desiderate scoprirlo basta partecipare alla Lectio Magistralis sui tre brodi. Un’occasione perfetta per scoprire i segreti, l’origine, la preparazione e la tecnica di questa ricetta unica nel suo genere che vede l’utilizzo di tre tipi diversi di carne. Un focus sugli abbinamenti perfetti per accompagnare i marubini, dai vini alle birre. Un percorso enologico con tre tipologie di vino del territorio dal lambrusco mantovano alla bonarda senza dimenticare il il gutturnio piacentino, per imparare ad accompagnare questo protagonista della tavola cremonese con alcune delle eccellenze della regione. Pochi sanno che i marubini possono essere anche abbinati ad un’ottima birra artigianale, un abbinamento insolito ma estremamente gustoso alla scoperta di un modo inedito di gustare un piatto della tradizione cremonese. Domenica 25 febbraio dalle 12 alle 13 nell'area eventi si parlerà di questa "strana coppia". 

Qual è la forma corretta del marubino? Tondo, quadrato o arrotolato sul dito? Domenica 25 febbraio dalle 11 alle 12 chef ed esperti si confronteranno sull’argomento in un dibattito che darà finalmente una risposta al gustoso quesito. Per i più curiosi sarà possibile inoltre partecipare ad una vera e propria masterclass per diventare esperti nella creazione dei marubini. Un laboratorio guidato dalla maestra della sfoglia Rina Poletti, vera istituzione nel mondo della pasta artigianale, direttrice didattica dell’Accademia della Sfoglia, il primo centro culturale riconosciuto per l’insegnamento dell’Arte della Sfoglia. Un momento dedicato ai veri appassionati dove poter scoprire tutti i segreti della perfetta realizzazione della pasta ripiena. Lunedì 26 Febbraio inoltre si concluderà il percorso gastronomico del Cammino del Marubino, l’iniziativa che ha coinvolto 24 ristoranti della provincia di Cremona partito a metà gennaio. Verranno consegnate le compostele del Pellegrino a tutti coloro che avranno collezionato almeno 10 timbri sul Passaporto del Marubino oltre agli attestati di partecipazione ai 24 ristoranti cremonesi che hanno aderito all’iniziativa. Non poteva mancare inoltre la premiazione del Miglior Marubino tra quelli che i pellegrini hanno degustato per portare a termine il percorso alla scoperta del piatto iconico della cucina cremonese Informazioni

L’appuntamento è organizzato da CremonaFiere ed SGP Grandi Eventi in collaborazione con Vale20 per l’area Gusto DiVino.

Orari di apertura: Sabato 24 febbraio dalle 10:00 alle 22:00, Domenica 25 febbraio dalle 10:00 alle 20:00, Lunedì 26 febbraio dalle 10:00 alle 18:00

Biglietto Intero  Il BonTà + Gusto Divino: 16,00€ Il BonTà: 10,00€ Gusto Divino: 12,00€