coprifuoco in galleria Vittorio Emanuele
coprifuoco in galleria Vittorio Emanuele

Milano, 22 ottobre 2020 -  Ci siamo. Dalle dalle 23 e fino alle 5 scatta il coprifuoco in Lombardia. L'ordinanza, valida da stasera fino al 13 novembre consente solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o d'urgenza ovvero per motivi di salute. In ogni caso è consentito il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza. Necessaria l'autocertificazione per certificare gli spostamenti.

Ecco il modulo in Pdf, diffuso dal ministero dell'Interno e scaricabile anche dal sito istituzionale. L'autodichiarazione è anche in possesso degli operatori di polizia e può essere compilata al momento del controllo.

La mancata osservanza delle misure, previste dall'ordinanza, è punita con sanzioni che vanno dai 400 ai 3.000 euro. La decisione del coprifuoco è stata presa dopo aver esaminato le proiezioni sui contagi che a fine mese, se non cambierà il trend, potrebbero portare fino a quattromila ricoveri nei normali reparti e a circa 600 in terapia intensiva.

Ecco il testo firmato dal ministro Speranza e dal governatore Fontana

Ma non è tutto. Al coprifuoco si affianca l'ulteriore giro di vite deciso con ordinanza dal governatore Fontana per arginare il contagio. Tra le misure adottate la didattica a distanza per le scuole superiori, criticata dal ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina che oggi ha scritto una lettera a Fontana. Contrari anche il sindaco di Milano Beppe Sala, i colleghi di Bergamo (Giorgio Gori) e Brescia (Emilio Del Bono). Tra le misure più impopolari anche la chiusura nel weekend dei centri commerciali non alimentari.

Ecco il testo dell'ordinanza con le nuove misure restrittive