Quotidiano Nazionale logo
20 gen 2022

Sequestrati la villa e denaro per oltre un milione

Disposto anche l’oscuramento del sito internet dalla Ixelion e l’app che promuoveva investimenti

La Guardia di finanza di Como ha collaborato alla scoperta delle truffe
La Guardia di finanza di Como ha collaborato alla scoperta delle truffe
La Guardia di finanza di Como ha collaborato alla scoperta delle truffe

Contestualmente agli arresti, è stato eseguito ieri un sequestro preventivo di denaro, disposto dal Gip di Como, Andrea Giudici, fino alla somma di un milione e 170mila euro, pari al profitto del reato attualmente calcolato per quanto ricostruito tra settembre 2019 e lo scorso anno, oltre alla villa di Como in cui risiedono Sedino e la Zanarotto, e dei terreni della Cristhal Consulting Ou, una delle società riconducibili ai due indagati.

È stato inoltre disposto l’oscuramento del sito della Ixellion e della relativa app utilizzata per promuovere gli investimenti. Le somme di denaro e i beni immobili individuati nella disponibilità degli indagati sono risultati di valore sproporzionato rispetto ai redditi da questi dichiarati all’attuale stato delle indagini preliminari: si parla infatti di un patrimonio stimato in circa 2milioni e 250mila euro. Provvedimento che ha raggiunto entrambi gli indagati, nel momento in cui le indagini hanno portato a ipotizzare a carico della donna un ruolo di concorrente nelle condotte portate avanti dal compagno, il primo ad essere indagato. Pa.Pi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?