Lugano, motociclista comasco investe moviere italiano: grave frontaliere di 60 anni

A provocare l'incidente è stato 41enne della provincia di Como in sella ad uno scooter di grossa cilindrata

La Polizia cantonale del Ticino

La Polizia cantonale del Ticino

Como (Lecco), 17 febbraio 2024 – Un comasco di 41 anni ha investito un moviere 60enne, anche lui Italiano, a Lugano. L'incidente è successo questa mattina. Il 41enne, che abita in provincia di Como, era in sella al suo scooter di grossa cilindrata. Il 60enne stava regolando la circolazione stradale e ora è ricoverato in gravissime condizioni. “Per cause da stabilire, in prossimità di un restringimento stradale per dei lavori di potatura, ha urtato un 60enne cittadino italiano domiciliato nel Luganese, che si trovava al centro della carreggiata impegnato a regolare il traffico”, spiegano gli agenti della Polizia cantonale del Ticino.

Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia cantonale e, in supporto, della Polizia della città di Lugano, insieme ai soccorritori della Croce Verde di Lugano. Dopo le prime cure, il moviere è stato trasferito d'urgenza in ambulanza in ospedale. In base a una prima valutazione medica, il 60enne ha riportato gravi ferite tali da metterne in pericolo la vita. Per prestare sostegno psicologico ai soccorritori e quanti hanno assistito all'incidente è stato richiesto l'intervento anche degli specialisti del Care Team.