Il video risolve il giallo dell’aggressione fuori dal Venus: un testimone ha ripreso la coltellata

Como, un testimone ha ripreso il momento esatto in cui è avvenuta l’aggressione in via Sant’Abbondio

Il video risolve il giallo. Coltellata dal minore

La Squadra Mobile della Questura di Como, per tutta la notte di sabato ha lavorato per ricostruire quei pochi minuti dell’aggressione

Un video, messo a disposizione da un testimone, riprende il momento esatto in cui è avvenuto l’accoltellamento di sabato notte alle 2.30 in via Sant’Abbondio, all’uscita dalla discoteca Venus. Un’aggressione per la quale sono finiti in carcere, con l’attuale ipotesi di tentato omicidio in concorso, un ragazzo di 17 anni e un diciottenne, Niccolò Battistoni, entrambi comaschi. Si vedono quattro ragazzi discutere, venire alle mani, la vittima raggiunta dal minorenne che gli sferra una coltellata alla schiena, il ferito finire a terra. Nel frattempo, il diciottenne si era allontanato di una decina di metri, ma al momento l’accusa contro di lui si regge sull’aver partecipato a quell’aggressione, anche se solo nella prima parte, forse già consapevole che l’amico aveva un coltello. Al Sant’Anna è finito un ragazzo di 19 anni, anche lui comasco, operato e dichiarato fuori pericolo nel giro di qualche ora, che oggi potrà già essere dimesso dalla Rianimazione e trasferito al altro reparto. Ha una ferita tra milza e polmone, per la quale i medici non hanno ancora sciolto la prognosi: quando è arrivato in ospedale, aveva il coltello a serramanico che lo ha trafitto, ancora infilato nella schiena. Oggi il minorenne sarà interrogato dal Gip al carcere Beccaria di Milano, assistito dall’avvocato Andrea Crepazzi, mentre l’interrogatorio di Battistoni, difeso dall’avvocato Fabio Gualdi, è stato fissato per domani. La Squadra Mobile della Questura di Como, per tutta la notte di sabato ha lavorato per ricostruire quei pochi minuti, e arrivare a capire gli esatti ruoli dei due giovani indagati. La lite tra i quattro pare fosse già iniziata all’interno del locale, per motivi del tutto banali. Quando è avvenuta l’aggressione, pochi minuti dopo le 2.30, sono subito intervenuti i buttafuori del locale, che hanno seguito e bloccato Battistoni mentre arrivava la pattuglia della Volante. Il minorenne è stato invece raggiunto poco dopo a casa, e portato in Questura. "Il personale della discoteca Venus – dicono i titolari - ha dimostrato agli inquirenti che i fatti di sabato sera sono avvenuti all’esterno del locale, e hanno coinvolto soggetti che all’interno non avevano manifestato atteggiamenti violenti. Il tutto dimostrato dai filmati integrali consegnati agli inquirenti". Paola Pioppi