Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
29 nov 2021
29 nov 2021

Via al cantiere della Variante alla Tremezzina: statale Regina chiusa fino ad aprile 2022

Strada interrotta all'altezza di Colonno. Percorsi alternativi, convenzioni con il Tpl e servizio navetta in battello: tutte le informazioni

29 nov 2021
29-11-2021 ARGEGNO - COLONNO COMO CHIUSURA PER 4 MESI DELLA STATALE 340 REGINA PER LA COSTRUZIONE DELLA VARIANTE DELLA TREMEZZINA qui la chiusura a SUD a ARGEGNO
ANSA/FABRIZIO CUSA
La chiusura della statale Regina a Colonno
29-11-2021 ARGEGNO - COLONNO COMO CHIUSURA PER 4 MESI DELLA STATALE 340 REGINA PER LA COSTRUZIONE DELLA VARIANTE DELLA TREMEZZINA qui la chiusura a SUD a ARGEGNO
ANSA/FABRIZIO CUSA
La chiusura della statale Regina a Colonno

Como - Come da calendario, questa mattina ha chiuso la statale 340 Regina, strada che costeggia il lago di Como. La chiusura, all'altezza di Colonno, sulla sponda occidentale del Lario, è necessaria a consentire i lavori di realizzazione del portale sud della nuova variante Anas da Colonno a Griante

I disagi

La chiusura durerà 120 giorni (quattro mesi) e rende difficoltosi i collegamenti per i paesi che si trovano a nord del cantiere. Auto e camion sono infatti costretti a un lungo giro, attraverso la Valle Intelvi oppure passando da Lugano e dalla Svizzera, per raggiungere le località del centro lago. È stato predisposto un servizio navetta gratuito in battello da Argegno fino a Sala Comacina che verrà utilizzato specialmente dai pendolari. Il lavori per lo svincolo di Colonno, con cantiere operativo h24, comportano la chiusura della strada statale 340 “Regina” all’altezza di Colonno dal km 19,400 al km 19,900, in entrambi i sensi di marcia, per 120 giorni e quindi fino al 29 marzo 2022. Al fine di ridurre l’impatto sulla circolazione stradale derivante dalla chiusura della Ss340, sono stati individuati e condivisi con il territorio i percorsi alternativi anche con trasporti sul lago. Anas e l'agenzia del Tpl hanno attivato una convenzione a sostegno dell’attuazione del piano della mobilità integrativa che rende possibile l'applicazione della scontistica del 50% sugli abbonamenti mensili di trasporto pubblico per le tratte che originano o hanno destinazione a nord di Colonno. Sarà inoltre disponibile un mezzo acquatico speciale per i trasporti di emergenza sanitaria.

I percorsi alternativi

percorsi alternativi sull'asse Tremezzina Como sono stati così individuati:  

- Passaggio attraverso la SS 340 da Menaggio fino a Porlezza, per poi proseguire sulla SP 13 fino a Centro Valle Intelvi e la SP 14 fino ad Argegno. Sulla SP 14, nel tratto San Fedele Intelvi – Porlezza, vige il divieto di transito agli autocarri con lunghezza superiore ai 12 metri e peso superiore a 24 tonnellate, oltre che ai veicoli sopra i 3,80 metri di altezza.  

Attraverso la Svizzera, percorrendo la SS 340 da Menaggio fino a Porlezza, per poi proseguire in territorio elvetico lungo la Autostrada 2 (E 35) fino a Lugano.  

- Attraverso la SS 36, passando per Lecco. In questo caso è possibile percorrere la SS 340 in direzione nord fino all’intersezione con la SS 36 nel Comune di Colico o, in alternativa, imbarcare le vetture da Cadenabbia o Menaggio per transitare sull’altra sponda del lago fino a Varenna, per poi proseguire sulla SP 72 o sulla SS 36.  

L'opera

La variante alla Tremezzina è un’opera di rilevanza primaria e molto attesa dal territorio per l’alto valore strategico dell’infrastruttura che si inserisce in un contesto ambientale complesso, caratterizzato da agglomerati urbani densi e a forte vocazione turistica. Il nuovo asse stradale sarà realizzato per buona parte in galleria e consentirà di bypassare un tratto di territorio fortemente antropizzato, rendendo fluidi sia gli spostamenti locali che quelli di più lunga percorrenza. Il progetto della variante prevede la realizzazione di un tracciato che si estende per quasi 10 chilometri. Interesserà le località di Colonno, Sala Comacina, Ossuccio, Lenno, Mezzegra, Tremezzo e Griante. I principali lavori della nuova opera sono 4 gallerie naturali a canna unica, per uno sviluppo complessivo di circa 8,3 km, 3 viadotti e 2 svincoli (Colonno a sud e Griante a nord). Il progetto prevede la realizzazione di una carreggiata con una corsia per senso di marcia per una larghezza complessiva della piattaforma stradale di 9,50 metri. L'investimento complessivo per l’opera è di 576 milioni di euro.

L'obiettivo

L’obiettivo dell’intervento è di migliorare il livello di servizio e la sicurezza complessiva dei collegamenti tra Como e Menaggio. La variante della strada statale 340 alla Tremezzina permetterà inoltre un risparmio nei tempi di percorrenza, una maggiore sicurezza per gli utenti, un indotto economico locale attraverso il turismo e permetterà un collegamento più agevole e rapido anche con la Svizzera, con la Valtellina e con la Valchiavenna.  

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?