MARTA MIRCALLA PRANDELLI
Cronaca

Maria Miceli, morta a 35 anni la ballerina con due lauree che incantava in tv e a teatro

Manerbio (Brescia), specializzata in Lettere antiche e Archeologia, era malata da tempo. Nota per gli spettacoli su Rai, Mediaset e Sky

La ballerina Maria Miceli

La ballerina Maria Miceli

Brescia – Il mondo dello spettacolo e la provincia di Brescia, che l’ha adottata anni fa anche se è nata a Milano ed è di madre siciliana e padre beneventano hanno perso una delle loro anime più belle e dolci: Maria Miceli, 35 anni, di Manerbio. Nata come ballerina classica e formatasi in Accademia, due lauree in tasca, una in Lettere antiche e l’altra in Archeologia e Culture del mondo antico e mille passioni, Maria non è riuscita a vincere la malattia e si è spenta ieri, nonostante la sua scintillante voglia di vivere.

Maria non ha mai smesso di sorridere, come faceva sul palcoscenico, quando posava per servizi fotografici, quando recitava o fotografava. Maria era una donna splendida dentro e fuori, coi suoi occhi colore del lago quando è basso e brilla sotto la luce del sole e i capelli rossi come il fuoco.

Sulla sua pagina Facebook ha lasciato due video datati 30 aprile, quasi un testamento in cui ringrazia gli amici e si racconta, spiegando di essere il tipo degli “incontri da anima” e in cui mostra alcune riviste dove appare più bella che mai. Mai fuori posto, sempre professionale, Maria si è esibita anche in discoteca insieme a ballerini professionisti, divertendosi a trasformarsi in modo giocoso e raffinato, ma è anche stata protagonista del video Grande Amore del Volo.

È stata nei cast di varie trasmissioni di Rai, Sky e Mediaset ed ha partecipato alla sit-com Camera Café. Maria lascia mamma Annarita e papà Raffaele oltre ai fratelli Andualem, Selam, Maddalena, Alelign e Teresa. I funerali si svolgeranno nella parrocchia di Manerbio nel bresciano sabato 13 maggio alle 15. La camera ardente è allestita in via Palestro 23 a Manerbio.