Polizia (Foto d'archivio)
Polizia (Foto d'archivio)

Mazzano (Brescia), 12 settembre 2019 - Stava correndo lungo una delle strade più trafficate del Bresciano, di notte e al buio, forse per fare perdere le proprie tracce. Una donna di 22 anni ieri sera poco prima delle 22 è stata investita mentre, per motivi ancora da chiarire, si trovava lungo la Strada statale 45 bis. La donna è stata travolta da due veicoli i cui guidatori non l’hanno vista, con conseguenze per lei fatali.
 
I fatti sono accaduti nel territorio comunale di Mazzano. Secondo la prima ricostruzione la donna, che dovrebbe essere di nazionalità straniera, si trovava nell’area adiacente a una pompa di benzina quando, forse dopo avere avuto un problema con un uomo con cui si trovava appartata, ha deciso di allontanarsi di tutta fretta. Non è escluso che la donna abbia costretto chi era con lei a consegnarle del denaro per poi tentare di fuggire senza farsi trovare. Non è neppure escluso, d’altro canto, che la giovane sia fuggita perché ha avuto problemi con qualcuno. Questa mattina, dopo i rilievi e dopo che sarà effettuato il riconoscimento della giovane, la vicenda assumerà contorni più chiari.

Sul posto per gli accertamenti c’era la pattuglia della polizia stradale di Iseo, che non ha rilasciato alcuna dichiarazione in merito a quanto è successo. Appare evidente, però, che la presenza della donna sulla Statale, che in quel tratto è impegnata solamente da veicoli, sia quantomeno sospetta. Nessuno, difatti, va a correre o a passeggiare in quella zona, dove normalmente lavorano diverse lucciole, per lo più di nazionalità straniera.