Brescia, a San Zeno Naviglio nasce il tailleur rosa che Giorgia Meloni indossa al G7 in Puglia

All’apertura del summit a Borgo Egnazia la premier indossa un completo del marchio D.Exterior

Giorgia Meloni accoglie Ursula von der Leyen al G7 di Borgo Egnazia

Giorgia Meloni accoglie Ursula von der Leyen al G7 di Borgo Egnazia

San Zeno Naviglio (Brescia), 13 giugno 2024 – C’è un pizzico di savoir faire bresciano nel summit del G7 che si è aperto oggi in Puglia, a Borgo Egnazia, a presidenza italiana. La presidente del consiglio ha accolto i leader mondiali non solo in made in Italy, ma in made in Lombardia. La premier, infatti, indossa un tailleur rosa cipria con pantaloni a palazzo e un top in maglia intonato del brand D.Exterior di San Zeno Naviglio, nel Bresciano.

Il completo, che fa parte della collezione primavera estate del 2024, è probabilmente anche un modo, da parte di Giorgia Meloni, per ribadire l’importanza del tutelare la produzione italiana di qualità. Il marchio D.Exterior, infatti, non nasconde il vanto di utilizzare solo manodopera italiana per produrre i suoi capi.

La storia del marchio affonda le radici verso la fine degli anni ‘50, quando i costumi da bagno erano in maglia. Il piccolo laboratorio allora si chiamava Maglificio Nadia, in onore di quella bambina che sarebbe diventata l’anima e la mente creativa del brand D.Exterior e della sua produzione. Nel 1984 nasce Cose di Maglia Srl, che si lancia con successo sul mercato internazionale. Nel 1997 nasce infine il marchio D.Exterior. 

Showroom sono presenti in Italia (Milano, in Campania, Torino, Vicenza, Firence) e nel mondo; Francia, Belgio, Germania, Svizzera, Regno Unito, Stati Uniti, Hong Kong, Cina.