MARTA MIRCALLA PRANDELLI
Cronaca

Da New York al lago di Iseo: Flaviano Brutto, l’outsider del fashion

Influencer, blogger e trendsetter, in rete dispensa consigli su moda e stile: “Ai miei follower insegno anche ad assaporare la magia della vita”

Un'immagine di Flaviano Brutto

Un'immagine di Flaviano Brutto

Sulzano, 10 ottobre 2023 – Vive tra Sulzano e Brescia uno dei personaggi più eclettici e trendy d’Italia, noto non solo da noi ma anche oltre oceano grazie alle sue frequentazioni della movida milanese, ma anche e soprattutto a un percorso ultra cinquantennale nel mondo del lusso, del bello e della moda.

Si tratta di Flaviano Brutto, 64 anni, bresciano doc, un legame per albero genealogico con papa Paolo VI, rampollo di una famiglia che ha sempre lavorato nel mondo dei tessuti, recentemente apparso su magazine internazionali e nazionali, tra cui l’americano “Know Fashion Summer 2023”, che gli ha dedicato la copertina e un ampio articolo all’interno.

Di lui si sono occupati anche tanti giornalisti “gossipari” italiani, che nella sua figura hanno riconosciuto un vero “trend setter”, una figura che raccoglie doti e ispirazioni del blogger, dell’influencer e dell’anticipatore delle mode, rendendola più chic e curata, come raccontano sul tabloid americano.

“Sono bresciano con tutto il cuore – spiega Flaviano – ma sono cresciuto e mi sono formato nella mitica New York degli anni ‘80, dove ho frequentato lo show business e conosciuto tanti vip e mostri sacri dello spettacolo. Sono stato un po’ in tutto il mondo. Quando sono tornato in Italia mi è venuto naturale frequentare la movida milanese, che per me è la più bella e trendy del nostro Paese”.

Da qui allo sbarco su internet, il passo è stato breve “È stato naturale essere notato dai giornalisti – prosegue Brutto – anche perché ho un sito che si chiama Flavianobrutto.com, in cui do consigli e suggerimenti. Ciò a cui punto è ispirare anche chi è un poco più adulto. Possiamo tutti sentirci bene e vestirci all’ultima moda”.

Flaviano è considerato un punto fermo e una fonte di ispirazione da molte persone, che grazie a lui imparano quali sono le tendenze del momento, spesso ottenendo, con estro e capacità creativa, grandi risultati anche senza spese eccessive.

“Io adoro gli abiti griffati – spiega – ma seguendo i miei consigli e scoprendo cosa va di moda a Milano è possibile ottenere ottimi risultati anche altrove, magari con abiti che piacciono e fanno stare bene. In questo momento il colore è un must cui fare particolare attenzione. Il mio sito è, in pratica un salotto dove incontrare amici e amiche di tutti i tipi”.

Flaviano, che ha anche una attività a Panama con il parrucchiere dei vip e image consultant Fabrizio Scotti, ha scritto tre romanzi e ha vestito un team di atleti suoi amici, che hanno partecipato alla maratona di New York. E numerose sono le idee che bollono in pentola, magliette e tante altre novità. “La magia della vita è la possibilità di non fermarsi mai, cambiando e mutando forma – spiega – assaporandone ogni piccolo particolare, quasi fosse un incenso profumato o un balsamo esotico”.

Flaviano, in passato, ha posato per grandi fotografi in America, ha prestato la voce a molti personaggi di successo come “ghost singer”, fatto da tramite per la vendita di una isola privata alle Maldive e ha pure sfilato sul red carpet di Cannes.

“Mi considero un outsider – prosegue nel suo racconto, tornando al presente – perché non sono uno che mette in mostra, attualmente, un fisico muscoloso che per questo gli fa ottener e migliaia di follower. Ho sempre cercato di essere unico e riconoscibile, specie ora che ho qualche chilo e anno in più. Sono certo che questo piace a molti di coloro che mi danno fiducia. L’età e il fisico non possono e non devono essere un limite”.

Le qualità che Flaviano non racconta, ma che si capisce immediatamente incontrandolo, sono la simpatia e la semplicità, doti innervate di una grande dolcezza, di umanità e di un cuore davvero d’oro. Una voglia di fare del bene che lo porta a sostenere, senza raccontarlo, molte cause importanti. Flaviano Brutto di cognome, ma bello in tutto ciò che fa.