Quotidiano Nazionale logo
30 gen 2022

Esposto contro lo smog: "Da 10 anni siamo oltre i limiti"

L’associazione “Basta Veleni“ ha deciso di presentare un esposto in Procura contro lo smog
L’associazione “Basta Veleni“ ha deciso di presentare un esposto in Procura contro lo smog
L’associazione “Basta Veleni“ ha deciso di presentare un esposto in Procura contro lo smog

Disastro ambientale colposo e omissione di atti d’ufficio. Queste le accuse contenute nell’esposto che il tavolo “Basta Veleni“ ha presentato in Procura a fronte della situazione di inquinamento atmosferico nel conglomerato di Brescia. "Abbiamo avuto molti incontri con Comune, Arpa, Prefettura – ha ricordato Cesare Giovanardi, tra i firmatari dell’esposto – ma abbiamo trovato silenzi e rinvii. Da qui l’esposto, che era l’ultima spiaggia". In Piemonte, un’analoga iniziativa da parte del comitato Torino respira ha portato ad iscrivere nel registro degli indagati i vertici di Regione Piemonte e Comune di Torino dal 2015. "Il caso di Brescia è un po’ più emblematico – sottolinea Pietro Garbarino – perché la città si trova da oltre 10 anni in condizione di illegalità per le concentrazioni di Pm10 e Pm2,5 rispetto alla normativa vigente, cosa che è ben nota agli enti. Questo ha contribuito ad esporre l’Italia alla condanna della Corte di Giustizia Europea. I superamenti avvengono con assoluta continuità, mettendo a rischio la salute dei cittadini". Secondo gli attivisti, ci sarebbe negligenza da parte delle istituzioni (Regione e Comune quelle più direttamente responsabili in materia) nel contenere gli inquinanti, con provvedimenti che fino ad oggi sono stati irrilevanti. "Si continuano a sottolineare i miglioramenti della qualità dell’aria – aggiunge Maurizio Bresciani – ma ci si basa su dati rilevati da centraline che funzionano male nei periodi di maggiore inquinamento". Il riferimento è alla centralina Arpa del Broletto, che a gennaio 2022 non ha rilevato il Pm2.5 per 17 giorni. Arpa ha chiarito di aver classificato come non disponibili alcuni dati di gennaio che apparivano troppo bassi rispetto a quelli ritenuti plausibili in questi giorni. Il problema all’analizzatore di Pm2.5 del Broletto, uno dei 3 in città, dovrebbe essere risolto. Sempre Arpa ricorda che per considerare il valore sulla media annua deve essere ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?