Agenti della Polizia Scientifica effettuano rilievi in una zona nelle campagne di Azzano
Agenti della Polizia Scientifica effettuano rilievi in una zona nelle campagne di Azzano

Azzano Mella (Brescia), 29 novembre 2019 - Due cadaveri sono stati scoperti questa mattina ad Azzano Mella, in provincia di Brescia. Si tratta di Moustafa El Chani, 32enne di origine marocchina, trovato impiccato in un parco pubblico, e di Mara Facchetti, italiana di 46 anni di Brandico, abbandonata senza vita nelle campagne dello stesso paese della Bassa. I due erano residenti a Brandico, paese a pochi chilometri di distanza dal luogo dove sono stati trovati. L'ipotesi è di omicidio-suicidio. Stando a quanto emerso il 32enne avrebbe annunciato l'intenzione di ammazzare la donna a un'amica su Facebook.

Il primo corpo a essere trovato è stato quello del 32enne. A pochi chilometri di distanza, nelle campagne di Azzano, è stato poi ritrovato il cadavere della donna. A far scattare l'allarme è stato un ingegnere che doveva effettuare un sopralluogo al parco pubblico e ha trovato il cadavere dell'uomo, mentre alcuni residenti nelle cascine di Azzano avevano avvertito i carabinieri della presenza di un'auto con tracce di sangue.