Treviglio e Romano di Lombardia, luna park ostaggio delle baby gang

Le due amministrazioni della Bassa Bergamasca alle prese con l'aggressività di gruppi composti da giovanissimi

Frame del video della maxi rissa a Romano di Lombardia
Frame del video della maxi rissa a Romano di Lombardia

Treviglio, 9 Febbraio 2023 - Gruppetti di minorenni da Milano, Cremona e Brescia e che, in treno, raggiungono Treviglio e Romano dove si scatenano in schiamazzi, vandalismi, risse e aggressioni. È la nuova emergenza che sta interessando la Bassa Bergamasca, un fenomeno ben noto alle Polizie Locali e alle amministrazioni delle due città, costrette a mettere in atto una serie di controlli mirati: l’ultimo episodio sabato pomeriggio, quando un 16enne con in tasca due grammi di hascisc ha aggredito un agente della Locale che lo aveva fermato al luna park di Treviglio, dopo che il cane antidroga aveva fiutato lo stupefacente. Il giovane è stato segnalato come assuntore e denunciato al Tribunale dei minori per violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, l’agente ha rimediato 5 giorni di prognosi. I luoghi di ritrovo delle baby gang i luna park.

A Treviglio a fine febbraio c’è la festa della Madonna delle Lacrime e in città il 5 febbraio sono arrivate le giostre (fino al 12 marzo), luogo di ritrovo delle bande di ragazzini violenti, formate soprattutto da giovanissimi di origine straniera (talvolta nati in Italia da genitori immigrati), che, in base ai Comuni dove ci sono le giostre, organizzano spostamenti. In molti casi le scorribande finiscono in rete, con video di risse, pestaggi e vandalismi. "Abbiamo sempre dedicato grande attenzione al presidio del luna park, in collaborazione con le forze dell’ordine e coi giostrai, che contano sulla vigilanza privata - spiega il sindaco di Treviglio, Juri Imeri -. L’area è videosorvegliata ed è in vigore un’ordinanza contro l’uso di alcol e bottiglie". Dello stesso avviso Sebastian Nicoli, il sindaco di Romano, paese alcune settimane fa teatro di scorribande delle baby gang, in particolare negli ultimi 2 sabati di gennaio al luna park, allestito per San Biagio. "L’ultimo fine settimana è stato tranquillo - sottolinea Nicoli -. Il timore è che i gruppi si spostino verso Treviglio".