Patto Prefettura-Vigili del fuoco Acque del Sebino più sicure

Patto Prefettura-Vigili del fuoco  Acque del Sebino più sicure
Patto Prefettura-Vigili del fuoco Acque del Sebino più sicure

Si allarga la rete che ogni anno l’Autorità di bacino dei laghi di Iseo, Endine e Moro tesse con le associazioni di volontariato per assicurare la sicurezza a natanti e bagnanti durante i weekend estivi. Per la prima volta quest’anno potrà contare sul contributo professionale dei vigili del fuoco di Bergamo a cui spetterà il coordinamento degli interventi in caso di operazioni di soccorso. L’intesa, che prevede un presidio di pronto intervento di stanza a Sarnico e operativo sul Sebino per tutta la stagione estiva, è stato siglata in Prefettura a Bergamo, con una convenzione sottoscritta dal prefetto Giuseppe Forlenza, dal comandante provinciale dei vigili del fuoco Vincenzo Giordano e dal presidente dell’Autorità di bacino Alessio Rinaldi. In sostanza, oltre ai mezzi acquatici ormeggiati nell’Alto Sebino a disposizione del distaccamento dei volontari di Lovere, il comando provinciale dei vigili del fuoco posizionerà anche in un porto di Sarnico altri mezzi e il personale, specializzato in soccorso acquatico, adeguatamente formato al loro utilizzo per il pronto intervento in acque interne.

L’accordo, che è destinato ad essere presto imitato anche dalle autorità bresciane, si inserisce nell’ambito dei programmi straordinari di incremento dei servizi di polizia, di soccorso tecnico urgente per la sicurezza dei cittadini, previsti da una legge del 2006 che consente al ministro dell’Interno, e per sua delega ai prefetti, di stipulare convenzioni con le regioni e gli enti locali, prevedendo la contribuzione logistica, strumentale o finanziaria delle stesse regioni e degli enti locali. I costi del servizio saranno coperti dall’Autorità di bacino che riceve, proprio per questo tipo di attività, un contributo annuale da parte di Regione Lombardia. M.A.