Olimpia, una Dinamo di nome Mirotic . Contro Sassari torna il campione serbo

Dopo il sofferto successo in Eurolega con il Barcellona . Milano si rituffa in campionato .

Olimpia, una Dinamo di nome Mirotic . Contro Sassari torna il campione serbo
Olimpia, una Dinamo di nome Mirotic . Contro Sassari torna il campione serbo

Biancorossi di nuovo subito in campo per il turno di Serie A contro Sassari. Seconda sfida consecutiva sul proprio parquet del Forum di Assago, prima di immergersi in un doppio turno di Eurolega tutto da vivere in trasferta tra Atene e Istanbul. Sicuramente il successo contro il Barcellona ha dato ulteriore energia all’ambiente milanese, ma ovviamente tolto anche risorse fisiche visto che i milanesi torneranno in campo neanche a 48 ore di distanza. Quella di questa sera sarà la gara del ritorno in campo di Nikola Mirotic, praticamente due mesi dopo lo stop per l’infiammazione al tendine d’Achille, coach Ettore Messina potrà dosarne il minutaggio per iniziare a capire quanto potrà contare sul talento dell’ala montenegrina. Poi, dopo un turno out per turnover, sarà di nuovo la volta di Stefano Tonut, e coach Messina dovrebbe dare ancora spazio a Maodo Lo per permettere al playmaker tedesco di recuperare forma in campo dopo lo stop di oltre un mese.

Dunque l’allenatore biancorosso dovrà tornare a fare delle scelte con il turnover lasciando in campo i 6 italiani e Klye Hines, che all’inizio dell’anno faceva solo l’americano di coppa, potrebbe tornare a riposare anche in vista del doppio turno di Eurolega di settimana prossima. Di fronte i milanesi, che arrivano da un serie da 6 successi nelle ultime 7 gare di campionato, troveranno una Dinamo Sassari completamente rinnovata dopo la chiamata in panchina di Nenad Markovic al posto di coach Piero Bucchi, anche dopo l’eliminazione in Basketball Champions League. I sardi sono ancora fuori dalla zona playoff in Italia, ma in rimonta seppur in una stagione dove non riescono mai a prendere continuità. Hanno anche cambiato playmaker rispetto alla gara vinta in casa contro l’Olimpia a inizio dicembre nel girone di andata. Ora in cabina di regia c’è il folletto Brandon Jefferson.