Iniziative e maglie speciali dedicate ai non vedenti

Openjobmetis contro Venezia: per la prima volta in Europa fra i professionisti il pubblico vivrà un’esperienza unica, ovvero un minuto di gioco al buio.

Iniziative e maglie speciali dedicate ai non vedenti
Iniziative e maglie speciali dedicate ai non vedenti

La Pallacanestro Varese celebra alle 16.30 un evento senza precedenti nel basket europeo: la Braille Night. In questa occasione speciale, la squadra biancorossa affronterà l’Umana Reyer Venezia in una partita che va oltre il semplice confronto sportivo. Per la prima volta, una squadra di basket professionistica europea scenderà in campo con divise recanti la scritta "Varese" in Braille, in un gesto di solidarietà verso la comunità non vedente e ipovedente.

Questa iniziativa, che segue il World Braille Day, rappresenta un importante passo avanti nell’inclusione e nella sensibilizzazione sulla disabilità visiva. Durante il match, il pubblico vivrà un’esperienza unica: un minuto di gioco al buio per utilizzare gli altri sensi e riscoprire il basket in una nuova dimensione.

La Pallacanestro Varese, in collaborazione con la Fondazione Istituto dei Ciechi di Milano e il Museo Tattile Varese, ha organizzato diverse iniziative per promuovere l’alfabetizzazione Braille e sostenere la comunità non vedente. Le maglie indossate durante la partita saranno vendute all’asta, con il ricavato destinato all’associazione Real Eyes Sport.

Sul fronte sportivo, la sfida di oggi è la 105ª tra Varese e Venezia, con Varese in vantaggio nel bilancio storico (64-38). L’incontro di andata aveva visto Varese prevalere per 102-88, grazie alle prestazioni di Wiltjer e Brooks. Per Varese, l’assenza di Leonardo Okeke, in fase di recupero da un infortunio, ha un sapore diverso visto che il giocatore ha fatto dopo 10 mesi il suo esordio in Serie B. Da Venezia, Andrea De Nicolao, ex giocatore di Varese, tornerà a confrontarsi con la sua vecchia squadra.

Niccolò Mannion, playmaker di Varese, enfatizza l’importanza della partita e l’approccio necessario per affrontare la capolista del campionato: "La chiave del match è legata al fatto che dovremo giocare la nostra pallacanestro mettendo tanta energia e difendendo molto bene. Fisicamente loro sono ben attrezzati quindi dovremo essere pronti sotto questo aspetto, ma anche da quello mentale avremo bisogno di energia. Palazzetto sold out? Già contro Reggio Emilia l’atmosfera era bellissima; mi aspetto le stesse sensazioni".

La Braille Night non è solo un evento sportivo, ma anche un momento di condivisione e inclusione, che sottolinea il ruolo del basket come sport che unisce e condivide valori fondamentali.