Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
23 giu 2022

Bergamo, fa un incidente in auto per farla finita: indagata per tentato omicidio

Una donna ha litigato col marito, si è messa al volante e ha intenzionalmente centrato un camper. Sei feriti, lei è grave

23 giu 2022
francesco donadoni
Cronaca
BERGAMO//FRONTALE AUTO CONTRO CAMPER A VERDELLO DOMENICA SCORSA//FOTO DE PASCALE
I soccorsi sul luogo dell'incidente
BERGAMO//FRONTALE AUTO CONTRO CAMPER A VERDELLO DOMENICA SCORSA//FOTO DE PASCALE
I soccorsi sul luogo dell'incidente

Bergamo, 23 giugno 2023 - Lo schianto era stato particolarmente violento. Da una parte un’auto, condotta da una 42enne di Brignano Gera d’Adda, e dall’altra un furgone-camper su cui viaggiava una famiglia con due bambini, uno di nove anni. Il bilancio del frontale era stato di sei persone ferite. La donna al volante della vettura è in condizioni gravi, da domenica è ricoverata all’ospedale San Gerardo di Monza. Tutto è successo nel pomeriggio sull’ex statale del Tonale, poco fuori del centro abitato di Verdello, verso Arcene. I carabinieri della Compagnia di Treviglio, sul posto per i rilievi di legge e gli accertamenti, da subito avevano notato delle anomalie in quell’incidente.

Ora la svolta: la 42enne che si trovava al volante dell’auto è indagata per tentato omicidio plurimo. Durante gli accertamenti militari hanno scoperto che la donna quel giorno aveva litigato in casa. Una discussione accesa che evidentemente l’aveva scossa. Una notizia che era già circolata dopo lo schianto, ma non aveva trovato conferma. Da una prima ricostruzione da parte delle forze dell’ordine, la donna sarebbe uscita di casa alterata proprio per via di quanto era successo. Sarebbe salita in auto con la forte tentazione di farla finita. Sono le 17.30, lungo la ex strada statale 42 in territorio di Verdello. Da una parte della carreggiata arriva l’auto con la 42enne, dalla corsia opposta il furgone camperizzato, si scontrano frontalmente. I due mezzi dopo l’impatto sono finiti fuori strada e contro il guard-rail.

Da una prima ricostruzione era parso che fosse stata proprio l’auto a invadere la corsia opposta. Si era pensato a malore improvviso, a un guasto meccanico o una distrazione. Esclusa l’ipotesi di un sorpasso azzardato: la strada era deserta. L’allarme era stato lanciato da altri automobilisti. Sul posto la centrale operativa del 118 aveva inviato un’automedica e ben quattro ambulanze con il personale sanitario per soccorre i feriti. Da Milano si era alzato in volo anche l’elicottero che poi ha trasferito la 42enne al San Gerardo di Monza. Presenti per i rilievi e la viabilità i carabinieri, gli agenti della Polizia locale e vigili del fuoco con due automezzi che hanno estratto la donna dall’auto letteralmente accartocciata dopo il frontale. La strada era stata chiusa al traffico per mettere ai soccorritori di poter operare in sicurezza.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?