Quotidiano Nazionale logo
24 gen 2022

Il paese sotto choc per Thomas, ucciso dall’albero che stava tagliando

Il sindaco e i compagni coi tifosi dell’Aurora Calcio piangono il 19enne

COLLE BRIANZA (Lecco)

"Perdere qualcuno così giovane è ingiusto". A esternare i sentimenti comuni per la perdita violenta e improvvisa di Thomas Tavola, il 19enne di Colle Brianza che sabato pomeriggio è morto travolto da un albero che stava tagliando, è il sindaco Tiziana Galbusera. "Il suo sorriso vivrà nei cuori di coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo", prosegue il primo cittadino che ne ricorda "l’amore per la natura e il forte legame che lo legava alla comunità di Giovenzana", la frazione dov’era nato, cresciuto e viveva con mamma Mariangela, papà Gabriele, la sorella Ilaria e il fratello Luca. "Ci mancherà il tuo sorriso, la tua risata, la tua spensieratezza, il rombo della tua moto. Sarai sempre nei nostri cuori", lo ricordano i compagni e i tifosi giallorossi dell’Aurora Calcio di Olgiate dove giocava con la maglia numero 9, che potrebbe essere ritirata in onore di “Bomber Thomas“, come lo soprannominavano.

Il funerale si svolgerà domani alle 15. Il magistrato di turno ha infatti subito restituito il feretro ai genitori senza disporre alcun accertamento. I carabinieri della caserma di Oggiono hanno del resto appurato che si è trattato di un tragico incidente senza responsabilità: Nicholas, che era un giardiniere di professione ma che in quel momento non era al lavoro, ha compiuto tutto da solo, tradito dal tronco marcio della pianta che stava abbattendo nel bosco di famiglia e che gli è crollata addosso colpendolo in testa.

D.D.S.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?