Il Lumezzane gioca subito la carta Galabinov . Parla Franzini: "Giochiamo senza paura"

Il Lumezzane si prepara ad affrontare la Pro Patria con l'obiettivo di consolidare la posizione in zona play off. Il ritorno di Galabinov porta qualità alla squadra, nonostante le assenze di Deratti e Troiani.

LUMEZZANE (Brescia)

Il Lumezzane, che ha appena inserito nella sua rosa un attaccante di assoluto rilievo come Galabinov (un ritorno per il bulgaro che proprio dai rossoblù è partito nel 2010/2011 per iniziare la felice carriera che lo ha condotto sino in serie A con Genoa e Spezia), alle 18.30 ospiterà al Saleri la Pro Patria con l’obiettivo ben preciso di riprendere la sua corsa e di consolidare la sua posizione in zona play off: "Per noi - conferma mister Franzini - sarà una partita importante. La mente dev’essere libera per giocare come sappiamo, con la voglia di vincere e di essere la squadra che ha impressionato tutti. Rimane il rammarico per non essere riusciti a concretizzare le occasioni avute nel finale con l’Atalanta, ma, come sempre, si resetta tutto e si riparte".

Anche il tecnico rossoblù è soddisfatto del ritorno di Galabinov (classe ’88, 391 presenze tra i professionisti) in Valgobbia: "Il suo innesto porta qualità e caratteristiche precise nella nostra rosa. Lavoriamo per fargli trovare la miglior condizione nel minor tempo possibile, ma, intanto, si è approcciato al meglio con il gruppo". Per il match di questa sera il Lumezzane dovrà rinunciare ai lungodegenti Deratti e Troiani, ma, oltre a Galabinov, potrà contare sul rientro di Moscati.

LUMEZZANE (4-3-3): Filigheddu; Parodi, Dalmazzi, Pisano, Righetti (Regazzetti); Moscati, Taugourdeau, Ilari; Gerbi, Spini (Capelli), Iori. L.M.