Il Como balla sulle punte. Gioacchini è il primo colpo

Arriva dall’MLS. Il classe 2000 ha giocato anche con Montpellier e Caen

Il Como balla sulle punte. Gioacchini è il primo colpo

Il Como balla sulle punte. Gioacchini è il primo colpo

Il Como ha finalmente ufficializzato e presentato il suo primo acquisto di questo mercato invernale. Si tratta del centravanti della nazionale statunitense Nicholas Gioacchini, 23 anni, con otto presenze con la nazionale maggiore dove ha segnato tre reti. Quest’anno in campionato nella MLS con i St. Louis City ne ha invece segnate 10.

Di padre italiano ha rilasciato le prime dichiarazioni: "Mio padre è italiano, quindi giocare da voi è sempre stato il mio sogno. Non vedo l’ora di contribuire al cammino del Como, puntando alla promozione e realizzando il mio sogno di giocare in Serie A".

L’allenatore ad interim Osian Roberts ha espresso il suo entusiasmo per il nuovo acquisto: "Offrirà qualcosa di diverso per completare il reparto con Cutrone e Gabrielloni. Niko può giocare sia come centravanti che come ala, offrendoci differenti opzioni per il proseguo della stagione".

Ma non è il solo attaccante in arrivo, nelle prossime ore la società lariana, vuole chiudere per Jean Pierre Nsame, centravanti titolare degli svizzeri dello Young Boys, dove lo scorso campionato ha segnato 23 reti e in questa prima mezza stagione ne ha realizzate 9. Nsame ha già avuto un’esperienza in serie A italiana con il Venezia, con 11 presenze nella stagione 2021 2022. Un altro svizzero è nel mirino degli azzurri, si tratta di Samuel Ballet, del Winterthur dove in tre stagioni a giocato 76 partite, segnando 12 reti, ha 22 anni e ha giocato in tutte le nazionali giovanili elvetiche.

Per il centrocampo si sta pensando anche all’austriaco Matthias Braunöder, 22 anni dell’Austria Vienna, capitano della under 21 austriaca. Il Como ha anche fatto una clamorosa offerta per Gabriel Strefezza del Lecce, il brasiliano però non intende scendere in serie B e sta valutando alcune squadre di serie A. I lariani stanno poi resistendo all’assalto della Fiorentina per il cartellino di Cas Odenthal, ma il difensore azzurro è stato dichiarato incedibile.