ROSELLA FORMENTI
Cronaca

Giovani vite spezzate Auto contro furgone Chiara e Christian morti insieme a 19 anni

Varese, i due fidanzati avevano appena concluso l’esame di maturità

Giovani vite spezzate  Auto contro furgone  Chiara e Christian  morti insieme a 19 anni

Giovani vite spezzate Auto contro furgone Chiara e Christian morti insieme a 19 anni

di Rosella Formenti

Sono morti insieme, Chiara Celato e Christian Pallaro, 19 anni entrambi, fidanzati, la vita davanti, i sogni da realizzare spezzati per sempre, vittime di un incidente mortale nella tarda serata di lunedì. Una tragedia che ha colpito al cuore Varese, dove a Cascina Mentasti viveva Chiara, ed Arcisate, il paese di Christian, due comunità sconvolte che si stringono alle due famiglie, straziate dal dolore.

La dinamica è ancora al vaglio degli agenti della polizia locale di Varese, intervenuti sul posto, in via Peschiera, insieme a polizia stradale, vigili del fuoco e mezzi di soccorso. Stando a una prima ricostruzione a causare l’incidente potrebbe aver contribuito l’ondata di maltempo che si era abbattuta sulla provincia allagando diverse strade. I due viaggiavano su una Fiat 500: all’improvviso l’impatto frontale con un furgone, l’urto violento non ha lasciato scampo a Chiara e Christian, morti sul colpo mentre stavano tornando verso casa della ragazza. Feriti in modo non grave i due uomini a bordo dell’altro veicolo. I due giovani erano compagni di classe al Liceo Ferraris di Varese, avevano concluso da pochi giorni l’esame di maturità, il dirigente Marco Zago ieri esprimendo la vicinanza dell’istituto ai familiari con dolore li ricordava come "due ragazzi entusiasti, con grande voglia di fare, imparare. Siamo tutti sconvolti, alla ripresa delle attività dedicheremo un momento per ricordare Chiara e Christian, ragazzi meravigliosi che stavano progettando il loro futuro. Una tragedia che non si riesce ad accettare".

Chiara e Christian eran sportivi entrambi. Chiara giocava a volley, atleta dell’Apd Città Giardino, società che ieri le ha dedicato queste parole: "Chiara, sei sempre stata una ragazza solare, vivace e sorridente, con tanta voglia di fare, siamo profondamente addolorati e senza parole. Ti ricorderemo per sempre nei nostri cuori". Christian era appassionato di calcio, giocava nell’ADS Valceresio Audax e da qualche tempo aveva cominciato anche ad allenare. Ieri la società lo ricordava così: "Christian esempio indelebile in campo e fuori come nostro giocatore bandiera cresciuta con i nostri colori nel cuore. Mancherai a tutti i bimbi della scuola che hai iniziato a seguire con tanto impegno e umiltà. Mancherai a tutti noi".