Fleximan in azione nella Bergamasca, abbattuto autovelox ad Albano Sant’Alessandro

Diverse le segnalazione degli automobilisti su Facebook. Qualche giorno fa c’era stato un raid sull’Asolana, in provincia di Cremona, boom di casi in Veneto

Uno degli autovelox abbattuti da 'Fleximan' (Foto archivio)

Uno degli autovelox abbattuti da 'Fleximan' (Foto archivio)

Albano Sant’Alessandro (Bergamo), 22 gennaio 2024 – ‘Fleximan’ in azione nella Bergamasca? Probabilmente non si tratta “dell’originale” che colpisce soprattutto in Veneto, ma è quasi certamente un suo emulatore: fatto sta qualcuno avrebbe segato uno dei due storici apparecchi sulla Statale 42, ad Albano Sant’Alessandro. Almeno stando a quanto riporta l’Eco di Bergamo e ad alcune segnalazioni da parte di automobilisti sul gruppo Facebook ‘Statale 42 Valcavallina Bg’, una strada che vede transitare circa ventimila veicoli ogni giorno e dove il limite di velocità è 90 chilometri orari. 

Fleximan in azione nella Bergamasca (Foto facebook)
Fleximan in azione nella Bergamasca (Foto facebook)

‘Fleximan’ avrebbe quindi segato il palo che regge l’autovelox utilizzando un flessibile, e stando attento a non recidere i cavi elettrici. L’apparecchio è puntato su chi arrivando da Seriate ed è diretto verso la Val Cavallina. Mentre, l’autovelox gemello posto dall’altra parte della strada non è stato toccato.  

Se in Veneto sono numerosi gli episodi registrati nelle ultime settimane, anche per la Lombardia non è la prima volta. Poco più di una settimana fa, un raid è avvenuto lungo una strada statale di Cremona, l’Asolana, nel tratto che attraversa tra campi agricoli immersi nella nebbia il piccolo centro di Martignana di Po. L’ignoto vandalo ha segato il rilevatore di velocità installato da Anas solo qualche ora prima e non ancora entrato in funzione.