Dramma Kone: stagione finita. Brutta tegola per il Como

Per il centrocampista rottura del crociato anteriore del ginocchio sinistro. Aveva subito lo stesso infortunio nel 2019. Era da poco rientrato da un altro stop.

Dramma Kone: stagione finita. Brutta tegola per il Como

Dramma Kone: stagione finita. Brutta tegola per il Como

Doppia tegola per il Como, i timori delle ultime ore sono stati confermati: doppio stop a centrocampo per i lariani, con la possibilità di tornare sul mercato. Per Ben Kone confermata la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, necessario l’intervento chirurgico e lungo stop in vista. Non sarà breve neanche per Daniele Baselli, alle prese con una lesione muscolare.

Ben Kone aveva già patito lo stesso infortunio nel 2019 quando vestiva la maglia del Cosenza. Era da poco rientrato da un altro stop per l’intervento di asportazione di un’ernia. Stagione davvero sfortunata la sua.

In campo. C’è attesa per Como Parma di domani alle ore 16,15, al Sinigaglia, una partita che potrebbe lanciare la fuga definitiva verso la A, dei parmigiani o riaprire completamente i giochi per i lariani, che fanno parte del gruppo inseguitore.

Dipanate le questioni burocratiche, sono stati concessi i tanto sospirati mille posti in curva azzurra in più, così si raggiungeranno i 7500 spettatori, cifre che non si vedevano a Como dalla serie A del 2002 2003.

Roberts dovrà fare di necessità virtù, con solo tre centrocampisti a disposizione, con Bellemo e Abildgaard diffidati a rischio di squalifica. Negli altri reparti invece c’è abbondanza e bisogna, procedere a delle esclusioni e questo dipenderà molto dal tipo di modulo che il Como vorrà usare. Probabilmente si giocherà con un 4-3-2-1 o con un 4-4-2, questo porterà all’esclusione in difesa di uno fra Odenthal, Goldaniga e Barba. A centrocampo, Bellemo e Abildgaard sono sicuri di una maglia se si giocherà a tre a destra ci sarà uno fra Iovine e Ballet, se si giocherà a quattro a sinistra verrà aggiunto Ioannou. In attacco le scelte sono molteplici, se le punte saranno due, scenderanno probabilmente in campo Nsame e Strefezza, se invece si giocherà a una punta, Strefezza e Verdi saranno trequartisti dietro a Nsame. Cutrone è quasi completamente recuperato, ma non verrà convocato per questa partita, probabile il suo rientro contro Venezia il 2 marzo.

"Siamo molto dispiaciuti per gli infortuni di Kone e Baselli - dice mister Roberts - il Parma è molto forte in mediana e noi non abbiamo ancora deciso se arretrare Da Cunha a centrocampo mantenendo sempre lo stesso modulo (4-2-3-1), oppure cambiare completamente. Con il Parma è una partita fondamentale che può farti capire quale è il vero valore del Como. Giocheremo contro una squadra esperta e molto rodata, mentre noi abbiamo cambiato molto nell’ultimo mercato e dobbiamo trovare il giusto amalgama. Giocherà chi è in migliore condizione, dipenderà anche dalle condizioni del campo".