Controlli nel bosco della droga: due arresti

Due spacciatori marocchini sono stati arrestati nel bosco di Campaccio dopo segnalazioni dei residenti. I carabinieri hanno sequestrato droga, soldi e telefoni.

Arrivati nel bosco per un controllo, dopo diverse segnalazioni dei residenti della zona di Campaccio, che si lamentavano del via vai di tossicodipendenti, i carabinieri della stazione di Albate hanno arrestato due spacciatori e sequestrato stupefacente e soldi. In carcere sono finiti Mohamed El Hajji, 25 anni e Yassine Eddaoui, 35 anni, entrambi marocchini senza fissa dimora e già noti. I militari martedì mattina stavano facendo un sopralluogo per verificare le indicazioni giunte attraverso le segnalazioni dei cittadini. Ma due marocchini, alla vista dell’auto dei carabinieri, sono scappati, attirando l’attenzione dei militari che sono riusciti a fermarli subito. Con loro avevano 35 grammi di cocaina e 35 di eroina, tre telefoni cellulari e 350 euro in banconote di vario taglio. Tutto messo sotto sequestro, in quanto legato all’attività di spaccio di droga. Ora sono in attesa di interrogatorio di convalida. Pa.Pi.