Quotidiano Nazionale logo
16 apr 2022

Bergamo-Treviglio, i Comuni chiedono garanzie

Dopo l’ok della Regione a progetto e piano finanziario per l’autostrada al via una serie di confronti con la società proponente

Una manifestazione contro l’opera
Una manifestazione contro l’opera
Una manifestazione contro l’opera

Dopo l’ok della Regione al progetto e al piano finanziario della Bergamo-Treviglio, è iniziata una serie di incontri per realizzare un’opera che, oltre a salvaguardare territorio e ambiente, sia accettabile da tutti i Comuni attraversati dal percorso.

Il primo con la società proponente Autostrade Bergamasche si è svolto a Levate, città che potrebbe subire le conseguenze più rilevanti. "Il confronto è appena iniziato e al momento non è stata presa nessuna posizione né a favore né contro l’opera" ha detto il sindaco Maickol Duzioni. "Ci siamo limitati a presentare quanto fatto finora e quali saranno i prossimi passi" ha rimarcato il presidente di Autostrade Bergamasche, Antonio Sala. In passato il consiglio comunale aveva approvato all’unanimità mozioni contro l’autostrada, che di fatto non sarà proprio Bergamo-Treviglio ma Dalmine-Trevigio, mancando il peduncolo finale fra Dalmine e Bergamo.

Intanto anche il comitato di quartiere Geromina di Treviglio invita il sindaco a valutare il passaggio autostradale da zone ambientalmente significative (come l’area della Valle del Lupo). Il bando per la costruzione dell’infrastruttura sarà pubblicato entro giugno.

Amanzio Possenti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?