Quotidiano Nazionale logo
12 mag 2022

Bergamo, aziende senza personale. Chi segnala un amico riceve ricompensa fino a 5.000 euro

L'iniziativa di due società: ai dipendenti viene richiesto di spargere voce fra i conoscenti sull'opportunità di trovare occupazione

michele andreucci
Cronaca

Alcuni sindacalisti, appresa la notizia, si sono affrettati a dire che è la fine delle politiche attive, delle agenzie di somministrazione del lavoro e dei centri per l'impiego. Ma hanno dovuto riconoscere che la soluzione adottata da due aziende bergamasche, alla fine, potrebbe risultare efficace. L'AR di Adelio Ratti, piccola azienda artigiana di Bergamo, 25 dipendenti, specializzata da 30 anni in meccaniche di precisione, e la Clay Paky di Seriate, azienda con 124 dipendenti, filiale italiana della tedesca Osram, specializzata nella produzione di fari professionali per lo spettacolo e lo sport, visto che non riescono a trovare nuovo personale da inserire nel proprio organico, hanno chiesto ai propri dipendenti di spargere voce, scrivere in chat, fare post sui social. Una sorta di passaparola, che secondo alcuni rimane il modo più efficace in Italia per trovare lavoro. E al dipendente che trova il candidato giusto da assumere, le aziende corrisponderanno un bel premio in denaro. "Se la persona che indicherete verrà poi assunta e rimarrà presso di noi almeno sei mesi, l'azienda riconoscerà un premio di mille euro netti a chi ha fatto la segnalazione": questo il cartello che gli operai della Ar di Adelio Ratti hanno trovato affisso sulle pareti  dell'azienda nei giorni scorsi. La ricompensa può raggiungere anche svariate migliaia di euro anche alla Clay Paky di Seriate, i cui fari a dicembre hanno illuminato le Atp Finals di tennis a Torino e un anno fa l'Eurovision Song Contest a Rotterdam, quello vinto dai Maneskin. La richiesta d'aiuto ai dipendenti, in questo caso, è arrivata via email. "Abbiamo pensato di incentivare - hanno scritto i vertici dell'azienda di Seriate - tutti i colleghi (esclusi i dirigenti) a segnalare alla propria rete di contatti le opportunità aperte, perché in fondo il passaparola è da sempre un potente canale di reclutamento". Gli ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?