Arianna Fontana, voglia di azzurro. Sarà in gara ai Mondiali in Olanda

Stop alle polemiche con la federazione. Da venerdi l’Italia ritrova la sua olimpionica più vincente di sempre

Arianna Fontana, voglia di azzurro. Sarà in gara ai Mondiali in Olanda

Arianna Fontana, voglia di azzurro. Sarà in gara ai Mondiali in Olanda

Arianna Fontana sarà la punta di diamante della nazionale italiana di short track ai campionati del mondo programmati nel fine settimana sul ghiaccio olandese di Rotterdam. La fuoriclasse valtellinese ha in pratica ’’sciolto le riserve’’ e fugato ogni dubbio su una sua partecipazione alla rassegna iridata. Insieme all’allenatore-marito Anthony Lobello è ritornata dal Canada, dove era andata ad allenarsi, e si è fermata direttamente in Olanda, a Rotterdam. Il buon senso ha prevalso.

Alla vigilia infatti di questa rassegna iridata, con la Fontana convocato anche in virtù di una wild card per meriti sportivi, è arrivata la sentenza di assoluzione per Andrea Cassinelli (che ritroverà in Olanda essendo stato convocato) e Tommaso Dotti, accusati dalla stessa Fontana di averla fatta cadere intenzionalmente anni fa in allenamento. Qualcuno aveva ipotizzato un suo forfait per le prove dei mondiali di Rotterdam. Invece, probabilmente anche a mediazioni importanti (il presidente del Coni Malagò?), si è arrivati ad una tregua, con la Federghiaccio che ha teso la mano all’atleta per il bene di tutti.

Dopo due anni, dai Giochi di Pechino nelle quali ha conquistato un oro e due argenti diventando l’atleta italiana più medagliata alle Olimpiadi, l’Arianna nazionale, la pattinatrice di velocità su pista corta più forte di tutti i tempi, ritorna quindi in gara e lo farà senza aver disputato nessun allenamento con le sue compagne di squadra. Ma qual è quindi la condizione di Arianna Fontana? L’atleta si è allenata in maniera più o meno costante in giro per il mondo, soprattutto in Nord America, praticando anche il pattinaggio su pista lunga… dando sempre la sensazione di prepararsi per il rientro.

Il suo focus è orientato alle Olimpiadi di Milano Cortina 2026 dove arriverà a 35 anni suonati e dove vorrà chiudere la carriera coi… botti. Sicuramente la trentatreenne di Polaggia di Berbenno (Sondrio) si sente in forma perché sarebbe un autogol, per una regina, ripresentarsi sulle scene mondiali senza avere una preparazione adeguata ad una kermesse così importante e di così alto livello.

Quando un’atleta ha vinto tutto e di più, gareggia solo per vincere o comunque per puntare al podio e così farà anche Arianna Fontana ai prossimi campionati del Mondo di Rotterdam. Difficile dire in quali specialità gareggerà a Rotterdam ma siamo certi di vederla sfrecciare nei ’’suoi’’ 500 metri, la ’’sua’’ gara, quella che da sempre le ha dato le maggiori soddisfazioni e… due ori olimpici. Per il resto deciderà Arianna in accordo coi tecnici dell’Italia, perché l’atteggiamento della Fisg è quello della massima collaborazione per stemprare le tensioni e avviarsi poi verso un percorso olimpico in completa distensione. La regina è tornata!