Politica Economia e Lavoro Mondo Salute Stile Sport Cultura Spettacoli Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano Nazionale il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo Economia e Lavoro Salus Luce!

Localmente

Codici Sconto

Speciali

L’altra Madonna di Alzano: "È la mano di Banksy"

Mascherina e corona, l’opera è apparsa nella piazza del Municipio. Qualcuno ci vede la firma dell’artista inglese ma si punta a un autore locale

di FRANCESCA MAGNI
L’opera apparsa su un muro della piazza del Municipio di Alzano Lombardo

Alzano (Bergamo) -  Caccia al misterioso artista di strada che, la scorsa notte, mentre la città ancora dormiva, munito di stencil e spray ha regalato ad Alzano Lombardo un’opera alquanto inedita. Non si tratta di un murales vero e proprio ma piuttosto di un’opera di stencil art o più comunemente conosciuta come Street art, "arte di strada", che raffigura una Madonna col bambino ai tempi del Covid, entrambi rappresentati con la mascherina chirurgica e da un alone rosso, simbolo stilizzato del virus, disegnato dietro la corona. La performance su un muro della piazza del Municipio è stata apprezzata da tanti alzanesi che, nel guardare i particolari, hanno dato il via ad una serie di ipotesi in merito all’identità dell’artista. Senza dubbio, è chiaro, il messaggio di incoraggiamento che lo street artist vuole comunicare e dedicare ad una delle città più colpite dalla pandemia. Tra le supposizioni, in merito alla possibile identità del misterioso autore, quella più gettonata porta il nome del grande writer britannico Banksy, considerato uno dei massimi esponenti della Street art inglese.

«Se non dovesse essere opera del grande Banksy, faccio i miei complimenti all’artista, chiunque sia". Ma c’è chi, invece, mormora che a realizzare l’opera sia stato un artista del posto. "L’idea che a realizzare l’opera possa essere stato Banksy è suggestiva e sotto certi aspetti logica, visto l’aspetto concettuale dei suoi interventi,ma mi sento di escluderlo, visto che tecnicamente il writer inglese lavora in modo differente. – commenta Mario Mazzoleni, titolare dell’omonima galleria, ad Alzano Lombardo – Dal punto di vista tecnico, l’opera è molto bella, quanto al suo significato, direi eccellente. L’idea di Realizzare un’immagine sacra, come "La Madonna col bambino", che simboleggia la maternità, è sicuramente un gesto nobile che infonde speranza a chi la guarda. Inoltre, credo che l’artista, di cui non conosco il nome, realizzando l’opera vicino all’ospedale, abbia voluto mantenere vivo il ricordo di chi non c’è più".