Eventi weekend Bergamo: cosa fare in città il 20, 21 e 22 gennaio

Da Geppi Cucciari fino agli appuntamenti per Bergamo Brescia Capitale italiana della cultura 2023

Geppi Cucciari
Geppi Cucciari

Riparte la tournée teatrale di Geppi Cucciari che torna in scena nei teatri italiani con "Perfetta", l'ultimo monologo teatrale scritto da Mattia Torre, drammaturgo e sceneggiatore tra i più influenti della scena italiana scomparso nel 2019. Con le musiche originali di Paolo Fresu, il coinvolgente one-woman-show racconta un mese della vita di una donna attraverso le quattro fasi del ciclo femminile, aspetto naturale dell'esistenza, tuttavia spesso percepito un argomento tabù (non solo dagli uomini). Protagonista assoluto dello spettacolo, è il talento poliedrico di Geppi Cucciari, in grado di spaziare dalla satira alla commedia ai toni più malinconici di una realtà che riesce a fare sorridere ma non risparmia, al contempo, un'amara riflessione sul presente. Sul palco del Teatro Creberg di Bergamo, sabato 21 gennaio alle 21, l'artista interpreta una venditrice di automobili, moglie e madre che conduce una vita regolare nella quale trovano posto il lavoro, la famiglia, gli impegni e moltissime responsabilità.

Nel fine settimana spettacoli in preparazione alla giornata della memoria e la magia del gioco, tra incontri e immaginazione. Sabato 21 gennaio, alle 21, al teatro di Loreto, al via la rassegna Young Adult di Pandemonium Teatro con "Via da lì. Storia del pugile zingaro", l'avvincente storia del pugile Sinto Rukeli nato ad Hannover, che nella Germania nazista provò a sfidare la storia con passione e determinazione. Domenica 22 gennaio, alle ore 16.30, al teatro di Loreto, la Compagnia Mattioli presenta "Come sorelle. L' Olocausto visto attraverso gli occhi dei bambini di allora", la storia di due famiglie italiane, una delle quali di origine ebrea che percorrono quel tragico periodo che ha portato anche in Italia alle leggi razziali e allo sterminio del popolo ebraico. Domenica 22 gennaio, alle 16.30 al teatro degli Storti di Alzano Lombardo, Pandemonium Teatro presenta "Il cubo magico. Ovvero la pietra filosofale del gioco" scritto e diretto da Tiziano Manzini e interpretato da Walter Maconi e Luca Giudici.

Sarà un weekend con la città in festa, quello di sabato 21 e domenica 22 gennaio, per l'inaugurazione di Bergamo Brescia Capitale italiana della cultura 2023. Dopo lo spettacolo in piazza di sabato 21 gennaio, il programma di Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023 continua  proponendo un secondo weekend ricco di spettacoli culturali, tanta musica, proposta dalla rassegna "Unexpected Jazz", suonata in vari punti della città, come la Sala degli Specchi di Palazzo Frizzoni, ex Diurno nella rinnovata piazza Dante, chiesa del monastero Matris Domini, in via Locatelli, chiesa del monastero di San Benedetto, in via Sant'Alessandro, lo sportello polifunzionale di Palazzo Uffici e Intesa San Paolo in piazza Vittorio Veneto. Protagonista tra tutti gli eventi, l'avvio di "Family friendly", il primo programma nella storia delle capitali italiane della cultura rivolto ai giovani e alle famiglie. La manifestazione prevede, inoltre, la chiusura al traffico di viale Papa Giovanni XXIII, largo Porta Nuova, viale Roma e gran parte delle vie limitrofe.

Verrà inaugurata domenica 22 gennaio, alle 18 "Lights on- Confindustria Bergamo", la grande installazione che caratterizzerà il centro cittadino, definendo uno spazio attrattivo, accogliente e di ispirazione, ideale filo conduttore di numerosi eventi e manifestazioni programmati durante tutto l'anno. Alla cerimonia pubblica interverranno Eleni Petaloti designer dello studio "Objects of common interest" che ha firmato l'opera insieme a Leonidas Trampoukis, Giovanna Ricuperati, Presidente di Confindustria Bergamo, il Sindaco di Bergamo, Giorgio Gori e il Direttore della Gamec Lorenzo Giusti. L'installazione artistica di piazza della Libertà a carattere temporaneo è interamente sostenuta da Confindustria Bergamo ed è stata selezionata per la progettazione di uno spazio urbano chiamato ad interpretare il tema della Capitale della cultura " La città illuminata"