Milano, 25 novembre 2017 - E' Dario Violi, 32enne di Bergamo, il candidato presidente della Regione Lombardia del Movimente 5 Stelle. L'annuncio è stato dato da Luigi Di Maio  nel corso dell'open day "Rousseau", evento organizzato dal movimento ai Magazzini Generali di Milano. 

Il consigliere regionale uscente è stato eletto alle regionarie grilline online con 793 voti. "Un'emozione incredibile - le prime parole a caldo di Violi - ci aspetta una sfida enorme, una sfida per il futuro, a cui dovremo lavorare tutti insieme. Ho un programma di una cinquantina di pagine che rimette i cittadini al centro delle politiche della Lombardia. Noi parliamo di sanita' pubblica, di lavoro e di Pmi, cosa di cui Maroni si è dimenticato negli ultimi anni e parliamo di ambiente. La sanità lombarda, per la maggior parte, è in mano ai privati e noi vogliamo togliere la sanità e la salute dei cittadini dal business dei privati e ridarlo in mani pubbliche". Violi rivendica quindi l'inizativa dei consiglieri pentastellati che hanno "rinunciato a 1,5 mln di euro dei nostri stipendi e li abbiamo dati per un bando del microcredito: ci abbiamo messo quattro anni per ottenerlo" ma, "oggi, grazie al nostro sforzo, sono nate 300 nuove imprese e quando governeremo saremo a fianco delle imprese lombarde perché creino lavoro, investano e rispettino l'ambiente".