Milano, 8 settembre 2017 - Giornata di festa a Milano per l'inaugurazione della nuova sede dello storico cinema Anteo, ora trasformato in Palazzo del cinema. I milanesi si sono messi in coda la struttura, aperta al pubblico da oggi. A tagliare il nastro della nuova sede, che si trova sempre in via Milazzo, è stato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, insieme a lui anche l'assessore alla Cultura, Filippo Del Corno. Per l'occasione, due giornate di proiezioni a 2,50 euro per le proiezioni di venerdì 8 e di sabato 9 (fino alle 13).

Anteo, il taglio del nastro (foto Facebook Sala)"Questa iniziativa è importante perché allarga il modo di godere del cinema - ha detto il sindaco -, e per Milano è ancora una volta un esempio di collaborazione pubblico-privato che funziona. L'Anteo è rinato più grande e più adeguato dal punto di vista tecnologico e della fruizione, con spazi per bambini, più bello e più moderno". Tra i milanesi curiosi di vedere la nuova sede del cinema anche lo stilista Giorgio Armani, che da sempre frequenta l'Anteo, "almeno una volta alla settimana". Milano "è una città di cultura e questa iniziativa lo dimostra - ha detto lo stilista -. L'Anteo per molti milanesi è un riferimento e lo è anche per me infatti continuerò a frequentarlo forse anche più di prima". 

NUOVA CONCEZIONE DI SALA CINEMATOGRAFICA - Si tratta di un progetto – unico in Italia – che sviluppa un nuovo modo di concepire la sala. L’idea, partendo dall’esperienza di quasi 40 anni di attività, è quella di un cinema che fa parte del tessuto sociale: la sala, in un centro metropolitano, deve diventare sempre più uno spazio culturale multifunzionale e multidisciplinare, che si apre alla città, accoglie le sue proposte e le fa diventare parte integrante della propria programmazione, mantenendo inalterate la qualità dell’offerta culturale e dei servizi. Nove sale cinematografiche, una sala cinema-ristorante, una sala multimediale dedicata all’on-demand, servizi per l’infanzia, servizi di ristorazione (in collaborazione con Eataly, che ha lo spazio Eataly Smeraldo in piazza XXV Aprile) e molto altro ancora. Anteo Palazzo del Cinema sarà una struttura aperta dalle 10 del mattino fino all’1 di notte.

ANTEO_25204427_165431LUOGO D'INCONTRO - Un “luogo d’incontro”, dove il pubblico potrà accedere indipendentemente dall’offerta cinematografica, per partecipare ad un corso, per parlare di cinema, per leggere un libro, per mangiare, per vedere un film on-demand o per ascoltare musica dal vivo.  Le sale sono state chiamate - come già annunciato - con nomi di cinema chiusi a Milano: Excelsior, Astra, President, Rubino, Astoria, Obraz, Abanella, Abadan, De Amicis, Nobel Eataly al Cinema (sala cinema ristorante), Ciak (sala multimediale on-demand), Nuovo Arti (Spazio Piccoli).

ATTENZIONE AI PIU' PICCOLI - Anteo ha un occhio di riguardo per bambini e ragazzi: lo Spazio piccoli Nuovo Arti. Questa bella avventura di collaborazione – oggi – tra Associazione Energie Sociali Jesurum e Anteo e – ieri e sempre – con il Comune di Milano, in nome di un welfare a tutto tondo – sociale, culturale, dei diritti e dei doveri –, comincia anni fa con Diritto al compleanno, iniziativa che ha permesso e permette a centinaia di bambini di famiglie in difficoltà di poter festeggiare il proprio compleanno con una grande torta con le candeline, palloncini colorati, clown, animatori, giochi e sorprese, e quel che forse più conta gli amichetti della scuola e del quartiere.

Bambini e ragazzi, il pubblico di domani: partendo dallo Spazio piccoli, a cui avranno accesso bambini dai 3 ai 12 anni, verranno modulati percorsi specifici per le diverse fasce di età, arrivando fino alla proposta di corsi di fotografia e legati all’audiovisivo per gli adolescenti. Lo Spazio piccoli, gestito da Associazione Energie Sociali Jesurum, non avrà solo la funzione di intrattenere i bambini mentre gli adulti vanno al cinema, ma sarà uno spazio aperto alla cittadinanza ricco di proposte, per affiancare l’offerta di percorsi per studenti e insegnanti con un servizio di babysitteraggio affidabile, allegro, intelligente, dove si impara che 1+1= NOI. Noi che vuol dire Io e gli Altri. Noi che significa diversità “alla pari”. Amici, sconosciuti, nonni, raccontatori di fiabe da inventare insieme. Mentre mamme e papà, magari, si godono un bel film poche sale più in là.

Si inventeranno insieme giochi e situazioni che insegnino ed enfatizzino il valore della diversità, la libertà di crescere se stessi. E ancora: attività che spiegano e scongiurano i rischi del crescente bullismo; un approccio “bambinesco” alla cucina, alle ricette, agli ingredienti sani; teoria e pratica di aiuto e superamento giocoso dell’handicap. Le attività sono previste tutti i giorni, dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 22; sabato, domenica e festivi dalle 15 alle 23, mentre al mattino i corsi verranno attivati con un numero minimo di partecipanti. Ci saranno validissimi collaboratori: la Cooperativa sociale Eureka!, il Mondo di Bu, Corsi Corsari, l’Associazione Valeria e Giovanna e Stefania con La Tua Fiaba. Eureka!. Per informazioni e prenotazioni: spaziopiccolianteo@jesurumenergiesociali.org - 3383674947