Bozzolo (Mantova), 24 aprile 2017 - Martedì 20 giugno 2017, papa Francesco si recherà in pellegrinaggio a Bozzolo (Mantova) e a Barbiana (Firenze), per pregare sulle tombe di don Primo Mazzolari e di don Lorenzo Milani. La visita, sottolinea la Sala stampa vaticana che ha diffuso il programma, "si svolgerà in forma privata e non ufficiale".

Il Papa decollerà in elicottero dall'eliporto vaticano alle 7.30, per atterrare alle 9.00 nel campo sportivo di Bozzolo, accolto dal vescovo di Cremona mont. Antonio Napolioni e dal sindaco della cittadina. Quindi andrà alla parrocchia di San Pietro dove pregherà sulla tomba di don Primo Mazzolari (1890-1959), tenendo anche un discorso commemorativo al fedeli presenti in chiesa.

"Per noi è un'ulteriore conferma del lavoro svolto, da anni, per custodire la memoria di don Primo, studiarne l'opera sacerdotale e culturale, e diffonderne il messaggio cristiano" ha sottolineato don Bruno Bignami, presidente della Fondazione Don Primo 
Mazzolari e postulatore della causa di beatificazione. "Siamo davvero contenti, in diocesi, a Bozzolo, in Fondazione - ha aggiunto -. Ritengo che questo dono del Papa sottolinei anche la profonda evangelicità della testimonianza di don Mazzolari". Si tratta, specifica don Bignami, di "una visita in forma privata, diremmo in stile mazzolariano, lontana da ogni clamore. Il Santo Padre ha espresso la volontà di venire a pregare sulla tomba di don Primo e incontrare i luoghi del suo ministero". Il postulatore della causa - che dovrebbe avere inizio nella fase diocesana il prossimo autunno - afferma ancora: "Credo che il Papa ci lascerà un messaggio per comprendere ancora meglio l'eredità lasciataci da don Primo e la sua attualità nella Chiesa del nostro tempo". 

LA VISITA A BARBIANA - Alle 10.30 la partenza in elicottero del atterrare alle 11.15 a Barbiana, nello spiazza sottostante alla chiesa: qui Francesco sarà accolto dal cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze e dal sindaco di Vicchio. Seguirà la visita in privato nel cimitero, con la preghiera sulla tomba di don Lorenzo Milani (1923-1967), in occasione del 50/o anniversario della morte. Nella chiesa ci sarà un incontro con i discepoli di don Milani ancora viventi, quindi il Papa visiterà brevemente la canonica. Nel giardino adiacente, Francesco terrà un discorso commemorativo, alla presenza dei discepoli, di un gruppo di sacerdoti della diocesi e di alcuni ragazzi ospiti di case-famiglia (il tutto circa 200 persone). Alle 12.30 la partenza da Barbiana, con rientro in Vaticano previsto alle 13.15.