Ospedale unico Busto-Gallarate: perché Pd e Regione Lombardia litigano sui fondi per il progetto

Il senatore dem Alessandro Alfieri e il consigliere regionale Samuele Astuti attaccano: “Piano messo a rischio dai tagli del governo”. La replica del governatore Attilio Fontana: “I soldi per il nosocomio? Ce n’è per tre”

Da sinistra i Dem Samuele Astuti e Alessandro Alfieri

L’incontro sull’ospedale unico con gli esponenti Pd: il consigliere regionale Samuele Astuti (a sinistra) e il senatore Alessandro Alfieri

Varese, 16 marzo 2024 – “I tagli del Governo mettono a rischio l’ospedale unico Busto-Gallarate": a lanciare l’allarme sono il senatore Alessandro Alfieri e il consigliere regionale Samuele Astuti. I due esponenti varesini del Partito Democratico fanno riferimento alla rimodulazione del Pnrr decisa dall’esecutivo Meloni con 1,2 miliardi di euro in meno per messa in sicurezza ed efficientamento energetico degli ospedali, di cui circa 220 milioni destinati alla Lombardia.

Un “urlo” subito smorzato dal presidente della Regione Attilio Fontana che in serata ha replicato: "Se anche dovessero tagliare i fondi, Regione ha i soldi per fare non uno, ma tre ospedali. Questo per dire che il nuovo nosocomio di Busto – Gallarate non è rischio come hanno erroneamente detto Alfieri e Astuti".

L’attacco Dem

Il botta e risposta era stato innescato nella mattinata di ieri dalle dichiarazioni di Alfieri e Astuti: "Secondo il decreto Pnrr voluto da Meloni e Fitto, le risorse compensative dei tagli alla sanità dovrebbero essere recuperate dai fondi per l’edilizia sanitaria ex art 20 della legge 67/88. Peccato che quei fondi le regioni li hanno già assegnati ad altri interventi". In Lombardia sono quasi esclusivamente destinati alla provincia di Varese, essendo la quota di partecipazione nazionale nella costruzione del nuovo ospedale Busto-Gallarate.

“L’ospedale unico è stato annunciato ormai nove anni fa e nell’accordo di programma sottoscritto lo scorso anno era prevista una spesa di 440 milioni di euro, 200 da fondi regionali e 240 da fondi nazionali – aveva sottolineato Astuti – Regione Lombardia a guida leghista è messa davanti a un ricatto del suo stesso governo: fare gli investimenti di messa in sicurezza degli ospedali lombardi previsti dal Pnrr o proseguire con l’ospedale unico di Busto-Gallarate".

La replica della Regione

Dubbi che il governatore Fontana ha subito rintuzzato, sottolineando: "Il Pd è in campagna elettorale, quindi è chiaro che loro debbano sempre contestare tutto e alzare la voce. Però rischiano di spaventare solo la gente e creare problematiche tra i cittadini. Non mi sembra il modo di fare politica. Piuttosto propongano delle idee migliori".